Prato: ecco “Devozioni domestiche , quando in Italia c’era gusto ad essere intelligenti”

Il secondo appuntamento di "Politeama in primo piano" con Rosanna Gentili e Massimo Altomare.

0
Condividi
Rosanna Gentili e Massimo Altomare

Uno spettacolo di teatro canzone liberamente ispirato a Bertold Brecht di e con Rosanna Gentili e Massimo Altomare.Devozioni domestiche, quando in Italia c’era gusto ad essere intelligenti“, questo il titolo, è il nuovo appuntamento con Politeama in Primo Piano, rassegna jazz curata da Mirko Guerrini, in programma martedì 21 marzo (ore 21,15) nel ridotto del Politeama.

“Un prezioso e piccolo spettacolo sulla nostra Italia, 
vista con il cinismo e la lucidità dei grandi autori europei – si legge nella nota – Un mix di canzoni popolari e d’autore, alternati a piccoli e preziosi pezzi di prosa e poesia (da Giorgio Gaber a Kurt Weill, da Franca Valeri a Pier Paolo Pasolini, da Herbert Pagani a William Shakespeare, da Bertolt Brecht a Marcello Marchesi, senza dimenticare Domenico Modugno e Eugène Ionesco). I materiali vari hanno in comune l’uso sapiente e salvifico dell’ironia e dell’intelligenza anche quando si affacciano sugli abissi umani”.

 

La VI edizione di Politeama in Primo Piano, la nuova stagione del Ridotto del Teatro Politeama Pratese, a cura di Mirko Guerrini prosegue martedì 21 marzo con “Devozioni Domestiche. Quando in Italia c’era gusto ad essere intelligenti”, uno spettacolo di teatro canzone di e con Massimo Altomare e Rosanna Gentili, con la collaborazione di Gianfranco Pedullà, liberamento ispirato al Libro di devozioni domestiche di Bertolt Brecht.

Costo apericena più concerto 15 euro, solo concerto 7 euro (per gli studenti under 25 ridotto a 5 €). Inizio concerti ore 21.15. Anche quest’anno sarà possibile acquistare un abbonamento per i 5 appuntamenti in calendario, costo 30 euro, per gli studenti under 25 l’abbonamento sarà di 20 euro.

Info e prevendita 0574 – 603758