Prato: fondi sfitti gratis per tre mesi in via del Serraglio

Pubblicato il bando per l'assegnazione a titolo gratuito e per tre mesi di alcuni fondi sfitti in via del Serraglio.

0
Condividi

Al via oggi 16 maggio il bando per la selezione delle imprese che potranno insediarsi gratuitamente per tre mesi (30 settembre – 14 gennaio 2018) nei fondi riaperti in via del Serraglio. Per partecipare ci sarà tempo fino alle 23,59 del 15 giugno 2017. Qui il bando completo.

Pop Up Lab è il progetto per la rigenerazione di via del Serraglio e via Guizzelmi promosso dal Comune di Prato e dalla Regione Toscana.

“Il band – si legge nella nota stampa – è rivolto a imprese attive nel settore commerciale, artigianale, dei servizi, con l’obiettivo di attrarre produzioni e servizi di qualità in grado di dare nuovo slancio a queste due importanti vie del centro storico”.

“Le proposte saranno valutate in base a cinque criteri: 1) qualità delle produzioni; 2) sostenibilità delle attività (cioè capacità di proporre attività in grado di insediarsi stabilmente sul territorio, anche dopo la fine della sperimentazione); 3) innovatività (capacità di intercettare mercati oggi senza risposta nell’area interessata); 4) legame col territorio e le sue produzioni; 5) collaboratività (proposte cioè che nascano dalla collaborazione di più imprese)”.

“I partecipanti dovranno risultare in regola con la normativa vigente relativa alla propria attività e si dovranno impegnare a garantire l’effettivo svolgimento dell’attività proposta lungo tutto l’arco dei tre mesi – prosegue la nota – L’allestimento degli spazi sarà in parte a cura del Design Campus di Prato (in modo da creare un concept riconoscibile) e in parte sarà a carico delle imprese che si insedieranno”.

Il Comune mette a disposizione una serie di agevolazioni: i fondi infatti saranno totalmente gratuiti (i costi di pulizia, allaccio e consumo utenze sono a carico del Comune), verrà predisposto una procedura autorizzativa semplificata (SCIA unica per tutte le attività), oltre ad interventi di miglioramento dell’arredo urbano e di animazione dello spazio pubblico, quali eventi organizzati presso i vari negozi, anche quelli già esistenti, manifestazioni, mostre a tema ed altre inizitive.

Per maggiori informazioni [email protected] o contattare il numero 055-667502.

“Questo progetto rappresenta un passo importante per la valorizzazione della nostra città e del tessuto commerciale esistente”, ha detto l’assessore alle Attività Economiche Daniela Toccafondi.

“La sicurezza si compone di tanti elementi ed un luogo meno degradato è un luogo sicuramente più sicuro – ha detto  l’assessore alla presidenza e alla sicurezza della Toscana Vittorio Bugli – Così il nostro intervento è in questo caso anzitutto mirato a far sì che commercianti e cittadini possano riappropriarsi e sentire come propri gli spazi comuni. Per questo è necessario però che non ci siano più saracinesche chiuse”.