Corteggio Storico 2017: fuochi d’artificio in piazza Duomo

Il Corteggio Storico cambia formula: fuochi d'artificio in piazza Duomo e nuovi percorsi. Tutte le anticipazioni per l'8 settembre 2017.

0
Condividi
Fuochi Corteggio 2015

Grosse novità per il Corteggio Storico 2017. Il prossimo 8 settembre infatti, i fuochi d’artificio a chiusura del Corteggio non saranno più in piazza delle Carceri ma in piazza Duomo, al termine della cerimonia di ostensione della Sacra Cintola e quindi anche in un orario anticipato rispetto agli anni passati.

È questa la novità più importante del 50° anniversario del Corteggio Storico, approva dalla giunta comunale su proposta del cerimoniere Giancarlo Calamai.

Non solo: azzerata la sosta dei figuranti in piazza Duomo. “Quest’anno – spiega infatti la nota del Comune – non sarà prevista alcuna sosta del corteo in Piazza del Duomo. Dopo la performance della durata di 10 minuti ciascun gruppo dovrà rientrare sfilando e in formazione alla scuola Cesare Guasti percorrendo via Garibaldi, via Pugliesi, via Cairoli, Piazza Buonamici, Piazza del Comune, via Cesare Guasti per tornare da piazza San Domenico”.

Sono previsti anche “una serie di cambiamenti del percorso della sfilata nelle vie del centro storico – si legge nella nota – I gruppi storici partiranno dalla scuola Cesare Guasti e percorreranno via Santa Caterina, via Banchelli e via Rinaldesca per arrivare in piazza San Francesco dove attenderanno il corteo delle autorità provenienti da piazza del Comune”.

“Il percorso del Corteggio al suo completo sarà – prosegue  – via San Bonaventura, piazza S. Maria delle Carceri, viale Piave, piazza San Marco (circonvallazione della piazza), via Mazzini, via Verdi, via Garibaldi, via Santo Stefano, Canto alle Tre Gore, via Piero Cironi, via Magnolfi, via Cavallotti, via del Serraglio, via Guizzelmi, Largo Carducci e piazza del Duomo.

Giovedì 7 settembre alle 21, la Regione Toscana conferirà il Pegaso d’argento della Regione Toscana al Corteggio storico, in occasione del cinquantesino anniversario. In programma anche la redazione di un volumetto commemorativo della storia dei 50 anni del Corteggio che sarà presnetatao successivamente.