“L’ora delle ombre” di Andrea Martinelli

La mostra di Andrea Martinelli "L'ora delle ombre", fino al 26 novembre a Pontassieve. Foto di Serena Gallorini.

0
Condividi

 “L’ora delle ombre” è il nome della mostra delle opere dell’artista pratese Andrea Martinelli ospitata fino al 26 novembre nella sala delle colonne del Palazzo Comunale di Pontassieve.

Inaugurata ieri, 8 settembre, la mostra si compone di una serie di dipinti di volti “da dove emergono ansie, storie e inquietudine – si legge nella nota – Una serie di opere che esaltano, sia l’ormai conclamato talento dell’artista toscano, sia quella capacità di tramutare un volto in un insieme di emozioni, suggestioni che non lasciano indifferenti il visitatore. Dietro ogni viso una storia, raccontata con i tratti fisiognomici – rughe, imperfezioni, ombre – che restituiscono tracce di vite intere, una geografia di segni che svelano segreti dei soggetti come istantanee che non si limitano a fermare il tempo, ma lo dilatano, di una profondità temporale che spinge a pensare, ad andare oltre, esplorando la profondità umana”.

L’esposizione si arricchisce anche degli scatti di Berengo Gardin e del cortometraggio Mistral, dedicato dal regista Alessandro Pucci all’artista pratese.

La mostra è curata dallo storico dell’arte Antonio Natali e dal docente all’Accademia di Belle Arti di Firenze Adriano Bimbi e sarà corredata da un catalogo edito da Polistampa in distribuzione nel bookshop della Sala delle Colonne, che contiene gli interventi, tra gli altri, di Antonio Natali e le testimonianze di Tommaso Evangelista e Marcello Panascia.

La mostra di Andrea Martinelli “L’ora delle ombre” è a ingresso libero (via Tanzini 32, Pontassieve). Martedì, giovedì, sabato, domenica ore 16 -19, mercoledì, venerdì ore 9 -12. Lunedì chiuso.