PuntoCon 2017: il programma del festival degli spazi d’arte di Prato

Un mese di iniziative targate PuntoCON, il network di spazi artistici indipendenti di Prato.

0
Condividi

Torna il “contemporaneo condiviso”. Inaugurato lo scorso anno per volontà dell’amministrazione comunale, torna PuntoCON, il network di spazi artistici indipendenti che lavorano sul contemporaneo all’interno del territorio pratese.

La volontà era quella di mostrare, attorno all’inaugurazione del nuovo Pecci, la vivacità delle associazioni culturali artistiche che animano Prato e che operano all’interno delle varie sfaccettature dell’arte contemporanea.

Quello di PuntoCON sarà festival che proporrà una serie di iniziative organizzate dalle 11 realtà che lo compongono per oltre un mese.

Occupy Lottozero – residenza d’artista
Lottozero – 1 ottobre – ore 19

Inizio dell’occupazione dello spazio Lottozero, da parte degli artisti francesi Robin Darius Dolatyari e Chloé Rozycka Sapelkine. Per sei settimane gli spazi diventeranno luogo abitativo e produttivo degli artisti, costantemente aperto al pubblico 24 ore su 24. L’inaugurazione sarà con un concerto e spaghettata.

TAI – Tuscan Art Industry – Grand Tour
SC17 – 3/10 ottobre (workshop), 21/22 ottobre (Prato), 12 novembre (Val di Bisenzio)

TAI a cura di Sc17 giunge alla sua terza edizione. Un laboratorio sperimentale che utilizza linguaggi contemporanei e lavora in stretta relazione con l’archeologia industriale attraverso un itinerario che unisce la città di Prato alla Val Bisenzio. Scopri il programma.

MLZ – Body to be
Kinkaleri.SpazioK – 7 ottobre – ore 17,30

Body to be è un progetto di Kinkaleri sulla performance contemporanea che esplora la dimensione performativa nella città. “Street View” è un progetto di Cristian Chironi pensato in forma di happening collettivo distribuito nello spazio urbano del Macrolottozero, un esercizio di messa in relazione con l’altro realizzato in collaborazione con i partecipanti al workshop tenuto dall’artista allo SpazioK.

MLZ – Via delle Segherie/ inner Code
Dryphoto arte contemporanea – 7 ottobre – ore 19,30

Anaisa Franco, Valentina Lapolla/ Giulia di Michele, Lori Lako, Elena Mazzi, Silvia Tirelli, artiste affermate e giovani, in una proposta all’interno e all’esterno dello spazio, che continua l’attività iniziata nell’anno 2014 con Piazza dell’Immaginario.

MLZ – Festa di quartiere 
Associazione CHI-NA – 7 ottobre – ore 20,30

Un evento, un allestimento temporaneo, dove il cibo diventa naturale mediatore di culture ed etnie diverse. Attraverso il coinvolgimento diretto degli abitanti del quartiere – nelle vie attorno a via della Segheria – nella preparazione dei piatti la festa si trasforma in un momento generatore di relazioni sociali e culturali.

Agorà del contemporaneo – Piazza aperta exhibition
Associazione CUT – 10/16 ottobre – ore 10/19

All’interno della sede dei workshop di Agorà – via Puccetti 3, saletta Campolmi – sarà allestita una mostra aperta al pubblico che possa raccontare i processi di lavoro dietro la creazione dell’opera d’arte del pensiero contemporaneo.

Agorà del contemporaneo – Piazza Apert
Associazione CUT – 12/14 ottobre – ore 10/19

A cura di Stefania Rinaldi, è un progetto di confronto e workshop tematici dal carattere esperienziale sui nuovi linguaggi nelle arti e dedicati allo studio dei metodi di lettura e ai codici della contemporaneità, con il coinvolgimento diretto di due artisti tutor Daniela Frongia e Dario Gentili in confronto con artisti under35.

Incontro con Dario Bosio – via Genova
SEDICI – 13 ottobre – ore 21

Dario Bosio, fotografo e filmaker documentario fondatore di DARST Project, presenterà il suo lavoro in un incontro aperto al pubblico, dai primi lavori fotogiornalistici all’esperienza come photo-editor di Metrography in Iraq nel 2015. Dal 13 al 22 ottobre sarà possibile partecipare ad un suo workshop.

Covo-Nius learning to fly – via Genova
Artforms – 14 ottobre – ore 17,30

Un progetto ideato da Pamela Gori e Eva Sauer, che prevede la realizzazione di una nido-scultura, completata dalla performance di Samantha Bertoldi.

Interim – via Genova
Artforms – 14 ottobre – ore 18,30

Una performance di Franco Menicagli + now! – Roberto Cagnoli e Marco Cencetti. Metafora dei rapporti interpersonali la performance sarà eseguita da giovani studenti e artisti che, con un mano un proprio elemento-linea, si muoveranno nello spazio per poi creare una grande scultura-installazione posizionandola al centro del piazzale di via Genova.

La sovversione dell’oggetto – via San Giorgio/Piazza San Marco
LATO/MOO – 14 ottobre (via san Giorgio)/ 20 ottobre (piazza San Marco) – ore 19

Una mostra, in cui 12 giovani artisti intervengono in maniera personale su un “oggetto” da loro scelto. La sovversione è quella attuata dall’artista e quella acquisita dall’oggetto modificato che a sua volta, per riflesso, opera un cambiamento in quanto lo circonda.

Occupy Lottozero/ compleanno – via Arno 10
Lottozero – 15 ottobre – dalle ore 10

Giornata di festa a Lottozero con workshop, talk, cibo, musica. Ad un anno di distanza dall’inaugurazione ufficiale.

SxT – via Marsala 18
studioMDT – 21 ottobre – ore 18

Incontro e dialogo tra dimensioni. Raffaele Di Vaia affronta i limiti dello spazio fisico attraverso il disegno di una ipotetica volta celeste, reinterpretata come una partitura musicale.

BOTANICA 2017 – via Pistoiese 138
Chi-na – 27/31 ottobre – ore 15/23

Per 5 giorni un ex luogo industriale viene trasformato in un giardino in cui le piante dialogano con oggetti e installazioni a tema botanico. Al suo interno si svolgeranno eventi ed iniziative volti ad approfondire il rapporto uomo-natura.

Un’illusione + decostruzioni – via Marsala 18
studioMDT – 28 ottobre – ore 18

Due installazioni allo studioMDT, una di Stefano Tondo, l’altra di Franco Menicagli

Occupy Lottozero/ Vernice – via Arno 10
Lottozero – 11 novembre – ore 17

Vernissage della mostra.