Prato: all’Eden tornano i cartoni animati gratuiti per i bambini

Quattro appuntamenti gratuiti per i più piccoli al Cinema Eden arriva la rassegna Natale coi cartoni animati.

0
Condividi

Per la gioia dei più piccoli, tornano all’Eden di via Cairoli i cartoni animati gratuiti la domenica mattina.

Quattro appuntamenti gratuiti, quattro cartoni animati dedicati alle famiglie, ma sopratutto ai più piccoli, che come ogni anno siamo sicuri registreranno una grande affluenza di pubblico.

Dal 10 al 30 dicembre il cinema Eden ospita quattro film d’animazione alle 10 di mattina: da alcuni grandi successi passati e presenti di colossi come Disney e Pixar fino all’animazione europea e meno commerciale ma non per questo meno divertente.

Il programma

10 dicembre, ore 10
La Gabbianella e il Gatto
Tratto dal romanzo di Luis Sepulveda, questo cartone animato ha incontrato un vastissimo consenso di critica e pubblico: parla di Zorba, grosso gatto nero a capo di un clan di gatti cittadini, che adotta una gabbianella, Fortunata, e deve farle capire che, pur vivendo fra i gatti, non è un gatto e dovrà imparare a volare.

17 dicembre, ore 10
Frozen
Uno dei capolavori della Disney più amati dai bambini (e anche dagli adulti): Frozen racconta la storia di Anna e Elsa, le due sorelle a capo della casa reale di Arendell, e dei poteri magici della sorella maggiore. Elsa infatti riesce a creare ghiaccio e neve ma, dopo un incidente accaduto durante l’infanzia, ha perso il controllo dei suoi poteri. Spetterà a sua sorella Anna, aiutata da una serie di amici, riportarla a casa per salvare il regno dalle mire dei regni vicini.

23 dicembre, ore 10
Topolino strepitoso natale
I più famosi eroi Disney si uniscono per un lungometraggio d’animazione per tutti, sequel computerizzato del film del 1999 Topolino e la magia del Natale. Cinque diversi personaggi a cui saranno dedicati cinque diversi segmenti del film, ma tutti divertenti e adatti ai più piccoli.

30 dicembre, ore 10
La Freccia Azzurra
Film d’animazione del 1996 ispirato al racconto di Gianni Rodari del 1964, La Freccia Azzurra è il primo lungometraggio realizzato dallo studio Lanterna magica. Francesco, un bambino povero che aiuta i genitori vendendo caramelle al cinema, passa tutti i giorni davanti al negozio della Befana e si innamora di un treno giocattolo, la Freccia Azzurra: tutti i bambini portano nel negozio la lista dei regali che vorrebbero ricevere, ma solo i bambini ricchi che possono pagare per ciò che vogliono vengono accolti e accontentati. A insaputa di tutti, infatti, la Befana è stata messa a letto per una strana malattia dal suo aiutante Scarafoni che, assetato di denaro, respinge i bambini poveri e accontenta solo i ricchi. La notte dell’epifania, però, i giocattoli si ribellano e prendono vita, decidendo di raggiungere da soli la loro destinazione: fra varie peripezie, aiutanti e pericoli tutto finirà bene, e Francesco alla fine avrà quello che vuole, anche se ancora non sa di volerlo.