Prato: la prima assoluta di “Night Bar” di Valerio Binasco

Al teatro Metastasio la prima assoluta dello spettacolo "Night bar". Quattro testi brevi di Harold Pinter rivisti da Valerio Binasco.

0
Condividi
Night Bar - Valerio Binasco
Foto Dubbio Burberi

Al Metastasio arriva in prima assoluta “Night Bar” per la regia di Valerio Binasco. Da martedì 13 a domenica 18 febbraio.

“Night Bar” prende spunto da quattro storie distinte di Harold Pinter, che però hanno un tema ed un luogo comune. I testi  “Il calapranzi”, “Tess”, “L’ultimo ad andarsene” e “Night” condividono infatti il luogo in cui sono ambientate: “Un bar notturno di basso rango – si legge nella nota – Un luogo molto realistico, certo, ma grazie alla sua desolazione anche assai metaforico. Luoghi come quelli, senza troppo sforzo di immaginazione, appartengono alla poesia urbana (italiana e universale). Sono i localini notturni vicini alle stazioni, o nei viali di circonvallazione, insomma i celebri non luoghi del nostro mondo”, così descritto dal regista Valerio Binasco.

Nello spettacolo c’è rispetto dell’unità di luogo ma non quella di tempo e di azione; infatti l’assenza di un nesso evidente tra i singoli atti induce lo spettatore ad osservare la scena con uno sguardo straniato ed affettuoso.

Night Bar - Valerio Binasco
Foto Dubbio Burberi

Come dice il regista “Nella successione di queste storie si annida una malinconia di fondo, che forse nasce dalla sensazione che ciò che appare come ‘tempo presente’ sia già memoria. Insomma: l’effetto malinconico del ‘Tempo che va’. Anche se non va da nessuna parte”.

“Il tentativo di Binasco e dei suoi tre attori è quello di trovare una vibrazione sinfonica d’insieme che amalgami in un sottofondo unitario i quattro ‘episodi’ – si legge ancora nella nota – un filo narrativo emozionale che trovi nel luogo e nel tempo il trait d’union necessario ad amplificare, secondo l’asprezza realistica tipica di Pinter, tutte le sfumature dell’anima dei personaggi”.

“Night Bar” è una coproduzione Teatro Metastasio e Teatro Stabile di Genova. È interpretato da Nicola Pannelli, Sergio Romano, Arianna Scommegna. Le scene dello spettacolo sono di Lorenzo Banci, i costumi di Sandra Cardini, le musiche di Arturo Annecchino, le luci di Roberto Innocenti.

Biglietti da 7 a 25 euro. Orari: feriali 20,45 –  sabato 19,30 e domenica 16,30.

Info: Teatro Metastasio – tel 0574 608501