spotifyDopo tanta attesa anche in Italia arriva (grazie anche al Festival di Sanremo, fatevene una ragione. Spieghiamo più in basso) una delle più celebri piattaforme per lo streaming musicale: Spotify.

Per chi non conoscesse, il servizio mette a disposizione un catalogo composto da oltre 20 milioni di brani, da ascoltare sul proprio computer oppure attraverso smartphone e tablet, attraverso app.

Cos’è Spotify

Portale svedese nato nel 2008, Spotify è un servizio di ascolto in streaming attraverso internet di musica. Non si deve scaricare canzoni su hard disk (come su Itunes), ma si ascoltano i brani che l’utente ha scelto, un po’ come una web radio. Così, tramite abbonamento, si accede ad un infinita libreria musicale.

Come funziona Spotify in brevi step

1. Andare sul sito www.spotify.com
2. Cliccare sul pulsante in alto a destra “Ottieni Spotify”, e scaricarlo.
3. Fare click sul pulsante “Accedi”, poi selezionare una delle due opzioni disponibili: “Accedi con Facebook” o “Accedi con Spotify” (in questo caso se siete già iscritti vi chiederà un nome utente e password, altrimenti dovrete compilare dei dati).
4. Installare il file scaricato in precedenza e seguire i semplici passaggi
5. Una volta lanciato il programma potrete scegliere se connetterlo ai vari social, per far vedere che musica state ascoltando.

Da qui niente di più semplice: si possono consultare le novità, andare per generi, oppure ricercare una particolare canzone tramite la barretta di ricerca. Creare playlist, condividere sui social network.

I prezzi di Spotify

Esistono tre modalità di abbonamento: Spotify free (gratuita), che permette di ascoltare tutta la musica che si vuole, senza limiti, con un po’ di pubblicità audio tra i brani (si dice sia molto poca nell’arco di una giornata); Spotify unlimited al prezzo di 4,99 euro al mese, con l’eliminazione della pubblicità; se queste due modalità sono utilizzabili solo “online” (davanti ad un pc o comunque con una connessione internet) ulteriore formula è Spotify premium, 9,90 euro al mese: in questo caso, Spotify funziona anche su dispositivi mobili (iOS, Android, Windows 8) e permette di scaricare fino a 9999 brani su tre dispositivi. I brani scelti non diventano “tuoi”, rimangono nella libreria anche offline, fino al termine dell’abbonamento.

Spotify e Sanremo

L’uscita di Spotify in Italia in concomitanza del festival dei fiori, a detta dello staff di Spotify Italia, è casuale. Però Spotify non ha mancato di cavalcare l’occasione: tra oggi e sabato, si potranno dunque ascoltare le canzoni in concorso di vari artisti (Marco Mengoni, Daniele Silvestri, Chiara, Simone Cristicchi, Elio e le Storie Tese, Almamegretta, Marta sui tubi), più inediti di Max Gazzè e nuovi album in esclusiva di Simona Molinari e Annalisa.

Non resta che augurarvi buona navigazione e buon ascolto.