Spostarsi e muoversi consapevolmente per Prato. Ora che sono iniziate le belle giornate di primavera è giusto domandarsi quale sia il modo migliore per andare da una parte all’altra della città. Quanto tempo ci mettiamo ad arrivare in centro con l’automobile? E con la bicicletta? E con l’autobus? Che costi hanno questi spostamenti? Quali sono i vantaggi e gli svantaggi di ognuno di questi mezzi di locomozione? Sono queste le domande che ci siamo posti e a cui cerchiamo di riflettere con Prato: Mobility Experiment.

Abbiamo percorso un tragitto campione, partendo dalla zona Ovest di Prato, da Narnali (la zona dove tra l’altro passa la Lam Verde, la più frequente che esista in città) e siamo arrivati in piazza Duomo, con i tre mezzi di locomozione sopra indicati.
Nei prossimi giorni vi proporremo i video che documentano i tragitti e trarremo le conclusioni per ognuno, e in fine quelle generali.
Iniziamo dalla bicicletta.

Vantaggi:
1. Impatto zero sull’ambiente
2. Si raggiunge il luogo indicato direttamente col mezzo e si può parcheggiare praticamente ovunque
3. Con la bicicletta non si resta in fila
4. Si fa attività fisica

Svantaggi:
1. Può far fatica
2. Può portare una persona sola e non può portare troppo ingombro
3. Se non assicurata a modo con lucchetti e catene, c’è il pericolo di furto

Un commento

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.