premessa: siamo a favore delle iniziative per riqualificare il centro e il commercio all’interno delle mura, non siamo troppo favorevoli agli eventi “spot” che dovrebbero avere questo fine.

nottebianca #1 Il Titolo
Il nome già non è buono per come è stata “abbozzata” (perché ancora di questo si tratta, una bozza, leggendo La Nazione di stamani) l’iniziativa. Notte bianca richiama troppo la troppo vicina Firenze, dove le iniziative cominciano tardo pomeriggio e terminano all’alba: la città nell’ultima edizione, qualche settimana fa,  era stracolma di eventi (in tutte le piazze principali del centro storico) e di locali aperti fino a mattino (su La Nazione di stamani c’è scritto che i locali serviranno da bere fino alle 2 di notte e l’evento di punta è il concerto in piazza San Francesco). Quindi, nome dell’iniziativa sbagliata, o almeno che crea molte aspettative che poi non si avvereranno.

nottebianca #2 Il Giorno
Il secondo sabato di giugno, magari uscirà un filo di sole, un po’ di calura e le persone (almeno chi se lo può permettere, chi può mettere mano al portafoglio, chi potrebbe acquistare qualcosa durante la “Notte Bianca”) inizieranno a non vedere l’ora di cercare refrigerio dal venerdì alla domenica sera al mare, in spiaggia. Quindi, giorno sbagliato.

nottebianca #3 Le iniziative
Marco Masini…dopo un mese preciso dal suo concerto nella vicina Firenze. Un nome discutibile, sicuramente di richiamo: è sempre, però, il gioco di fare la brutta copia “provinciale” di quello che fa il capoluogo toscano. Meno male su Notizie di Prato c’era scritto giorni fa che a mezzanotte daranno la schiacciata, via. Sotto Palazzo Vecchio il Sindaco Renzi dà paste calde a tutti alle sei di mattina. Ci aspettiamo una cosa simile dal Sindaco Cenni, almeno. Ah, la sera prima in piazza ci sono i comici di Zelig, non dimenticatevelo. Forse i musei, durante la notte bianca, faranno orario più lungo (ancora non è confermato), questa è una bella cosa, sempre.

nottebianca #4 Uno spot per far vivere il centro
“Vivi il centro” ma solo durante la notte bianca. L’evento così concepito, non è altro che un pre-giovedì di Luglio pratesi. Alle notti bianche vanno sempre anteposti tanti giorni neri per i negozianti che tutti i giorni che aprono (o hanno smesso di aprire) la saracinesca la mattina. Viva gli eventi e le politiche che favorisco l’afflusso di persone in centro, abbasso gli spot che servono a poco. Poche persone approfitteranno della notte bianca per andare a comprare un paio di mutande da Intimissimi.

Un commento

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.