Quando le differenze s’incontrano e diventano pietra d’angolo per fare musica. Vengono da Shangai, cantano in inglese, arabo, olandese, cinese e francese, intrecciano sonorità hip hop, jazz, soul e funk: sono i The Word e saranno ospiti giovedì prossimo, 11 luglio, di Villa Giamari a Montemurlo, all’interno del Festival delle Colline. Il risultato è un mash-up irriverente e divertente, che miscela culture e lingue provenienti da parti del mondo lontanissime, strette dalla voglia di trovare il “groove” giusto.
In attività dal 2011 i The Word si sono dati molto da fare, soprattutto sul fronte live. Ospiti dell’ultimo JZ Shangai Music Festival, si sono ritrovati a fianco di US3, Tower of Power, Incognito e Erik Truffaz. Il tour che li porta al Festival delle Colline segue di pochi mesi l’uscita dell’album “Calie“, dieci brani che segnano un percorso leggermente più ritmato rispetto agli esordi. Tra le nuove tracce l’eponima “The word“, che rappresenta un po’ il manifesto della formazione.
Una serata speciale per più di un motivo. In apertura ai The Word ci sarà il giovane rapper pratese Luca “Stone” Bartolini. Saranno ospiti speciali della serata, tra il pubblico i rifugiati politici che fanno parte del progetto SPRAR (Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati) progetto coordinato dalla Regione Toscana al quale ha aderito anche il Comune di Montemurlo, che ospita la serata, ed altri ragazzi provenienti da varie parti del mondo che svolgono nel Comune di Montemurlo il servizio civile internazionale all’interno del progetto di Legambiente.

La presentazione del concerto a cura di Gauthier Roubichou, frontman dei The Word

The Word live a Shangai

Biglietto 5 euro, prenotabile chiamando lo 0574 531828 oppure scrivendo una email a [email protected]

Un commento

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.