“Da Donatello a Lippi. Officina pratese” aprirà i battenti venerdì 13 settembre a Palazzo Pretorio: i pratesi (ma non solo) ne potranno avere un assaggio con l’anteprima serale di giovedì 12, quando sarà prevista un’apertura straordinaria dalle 21.30 fino a mezzanotte a un prezzo speciale.

Dunque Palazzo Pretorio in notturna per permettere ai pratesi di ammirare 60 tesori del Rinascimento (Filippo e Filippino Lippi, Donatello e Paolo Uccello solo per citare i maestri più famosi), agevolati da una politica di promozione del biglietto che andrà incontro soprattutto alle famiglie. Così, se il biglietto d’ingresso alla mostra normalmente costerà 10 (normale) e 7 euro (ridotto), durante la serata del 12 successiva all’inaugurazione si potrà entrare a Palazzo Pretorio (l’ingresso sarà da piazza del Comune, non dunque dalla scalinata antistante la fontana del Bacchino) al prezzo di 7 euro per gli adulti e gratuitamente per i bambini sotto i 12 anni. Sconti alle famiglie dunque (che proseguiranno per tutta la durata della mostra) per puntare su una fascia di pubblico più ampia della mostra (che rimarrà aperta tutti i giorni dalle 10 alle 19, fino al 13 gennaio 2014), complice la presenza di specifici percorsi per bambini all’interno dell’esposizione, accompagnati dalle filastrocche e dagli indovinelli dello scrittore Roberto Piumini. L’apertura straordinaria si ripeterà sabato 14 settembre, sempre dalle 21.30 a mezzanotte, con le stesse agevolazioni previste per i biglietti d’ingresso. (fonte: Comune di Prato).