Aggirare il monopolio delle grandi compagnie che producono smartphone, dice il video, “che non sono fatti per durare nel tempo”. Come? Con Phoneblocks, lo smartphone componibile.

L’idea semplice e fantascientifica (tanto che c’è un sacco di gente che mette in dubbio la sua fattibilità, su facebook) è venuta al designer olandese Dave Hakkens e sta letteralmente conquistando il web: uno smartphone le cui parti siano assemblabili in modo libero, secondo le esigenze del suo utilizzatore. Così, se uno è appassionato di fotografia potrà montare una fotocamera più potente, oppure, rotto lo schermo, sostituirlo in due mosse, e così via per tutti o quasi i suoi componenti.

Phoneblocks è un progetto in cerca di visibilità e finanziatori in tutti mondo.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.