“Georges Brassens è quello che sulla carta d’identità c’ha scritto: sono colui che ha trasmesso a De André la passione dello scrivere canzoni”, disse qualcuno. Ed è così, forse: i continui omaggi che gli ha regalato Fabrizio De Andrè durante tutta la sua discografia lo dimostrano. Non è il solo però che ha riadattato in italiano i testi del poeta francese. Adesso ve ne diciamo un po’ di altri da conoscere, oltre a Faber.

Nanni Svampa

Prima faceva parte de I Gufi, gruppo cabarettistico/musicale milanese, poi si sono sciolti e lui ha continuato a lavorare da solo. Ecco: lui è il traduttore ufficiale di Brassens nel nostro Paese. Lo conosceva bene, si frequentavano. Ancor più delle riadattazioni in italiano, di Svampa, sono famose le riadattazioni in dialetto milanese del cantautore francese.

L’orage – El Temporal

Brave Margot – La contadinella

Fabrizio De Andrè

Come già detto, De André non ha mai smesso di rendere omaggio a Brassens durante tutta la sua carriera: dal primo disco a Vol. 8 o Canzoni (non ricordo in questo istante), le ha anche incise. Basti pensare che ci sono ancora molti che pensano che “Il Gorilla” l’abbia scritta il cantautore genovese (mi spiace per quelli a cui ho detto la sacrosanta verità, quella canzone è di Brassens). Non si sono mai incontrati: De Andrè non ha mai voluto parlargli di persona, per non correre il rischio di non distruggere un suo mito.

Le Gorille – Il Gorilla

Mourir pour des idees – Morire per delle idee

Beppe Chierici

Altro interprete meno noto di Brassens in italiano. Gli ha pure dedicato interi dischi.

Don Juan – Don Giovanni

Marinette – Marinetta