Dani Karavan è uno scultore israeliano noto al mondo per specifici memoriali e monumenti che si fondono con l’ambiente. All’anagrafe Daniele Karavan è nato a Tel Aviv nel 1930. All’età di 14 anni comincia a studiare pittura. Studia con Marcel Janco a Tel Aviv e alla scuola d’arte Bezalel a Gerusalemme. Dal 1956 per un anno ha studiato tecnica dell’affresco all’Accademia della Belle arti a Firenze e poi disegno a Parigi.

Dall’enciclopedia Treccani

Dedicatosi inizialmente alla realizzazione di rilievi murali integrati con l’architettura e di scenografie teatrali, K. ha avviato la ricerca espressiva a lui più congeniale, la creazione dienvironments: integrazioni di spazi costruiti e naturali che, nella cristallina stereometria di forme architettoniche o di elementi scultorei minimali e nelle assialità segnate da linee d’acqua, raggi di luce solare, direzione del vento, alberi (dalla fine degli anni Settanta ha fatto anche uso di raggi laser), creano ambienti capaci di coinvolgere la mente e i sensi di chi li percorre. Il Monumento del Negev (1963-68), sul confine del deserto israeliano, è attraversato da un filo d’acqua (il ‘filo della vita’) e da raggi di sole che segnano il passare del tempo; dalla torre, concepita come un gigantesco flauto ‘suonato’ dai venti, il visitatore può contemplare il monumento e il paesaggio del quale fa parte integrante. Degli anni Settanta sono, tra l’altro, il monumento in memoria dell’Olocausto al Weizmann Institute of Science di Rehovot (1971) e varie installazioni temporanee per la pace, tra cui quella per la Biennale di Venezia del 1976. I successivi environments realizzati in spazi pubblici, urbani o paesistici confermano i suoi intenti socio-psicologici ed estetici; oltre alle piazze di Gerusalemme e di Tel Aviv, si ricordano: Ma’alot (la Museum Platz dei musei Wallraf-Richartz e Ludwig, 1981-86) a Colonia; Axe majeur (1986) a Cergy-Pontoise, Parigi; monumento commemorativo per W. Benjamin a Port Bou, Spagna (1990-94); Strasse der Menschenrechte presso il Germanisches Nationalmuseum di Norimberga (1993); installazione per la sede dell’UNESCO a Parigi (1993-95).

Il sito ufficiale dell’artista: www.danikaravan.com

"Monumento del Negev", fonte Wikipedia
“Monumento del Negev”, fonte Wikipedia
Axe majeur, Fonte Flickr
Axe majeur, Fonte Flickr
Strasse der Menschenrechte, fonte baunetz.de
Strasse der Menschenrechte, fonte baunetz.de
via della pace
“Via della Pace” fonte Wikipedia
Tempo, fonte Flickr
Tempo, fonte Flickr

3 Commenti

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.