L’Ansa ha confermato che Alessandro Diamanti, calciatore pratese in forza al Bologna, è stato ingaggiato a titolo definitivo dal Gangzhou Evergrande allenato da Marcello Lippi. L’agenzia riporta queste parole di Diamanti: “Sono contento di poter iniziare insieme alla mia famiglia questa nuova avventura. Ringrazio tutta la società e soprattutto la città di Bologna che mi ha fatto sentire importante in campo e fuori”. Diamanti ha firmato per tre anni.

Guangzhou, in italiano Canton, è la più grande città costiera del Sud della Cina, capitale della provincia del Guangdong ed è gemellata con la città di Bari. E’ una metropoli da quasi 13 milioni di abitanti, la terza per numero di abitanti dopo Shangai e Pechino (Wikipedia).

Il Guangzhou Evergrande Football Club è la prima società di calcio nata in Cina (1954), i suoi colori sociali sono il bianco e il rosso e da tre anni vince il campionato di calcio cinese.

Alessandro Diamanti, 31 anni, giocherà quindi in una delle città più importanti della Cina e nella squadra più forte degli ultimi anni alle direttive di uno degli allenatori più famosi e titolati al mondo.

Guangzhou poi ci sembra una città di visitare. Ecco alcune cose che vedrà Alessandro Diamanti nella sua avventura cinese. In bocca al lupo.

1) Le contraddizioni tra moderno e antico.

2) La torre di Guangzhou

3) I reperti di una città fondata nel 214 a.c.

4) Una grande città fluviale (Pearl River)

5) Scorci niente male

6) Una metropoli ultramoderna

7) Marcello Lippi

Articolo PrecedenteI Giochi sono sempre stati un po’ gay
Prossimo ArticoloA proposito di Davis, Smetto quando voglio e altri film al cinema