E’ lo slogan del team canadese per promuovere le Paraolimpiadi 2014 di Sochi, che si svolgeranno la prima settimana di marzo.

Anche i più deboli possono vincere, non conta avere due gambe o una sola, l’importante è l’impegno, cosa che sicuramente non manca ai canadesi che gareggeranno ai giochi paraolimpici russi.

Il taglio iniziale dell’inquadratura non fa comprendere immediatamente di cosa stiamo parlando, non si capisce che stiamo parlando di atleti disabili. Solo nel finale si comprende la loro identità e si fortifica il messaggio sociale d’uguaglianza.