Forse non tutti lo sapranno, ma Filippo Margheri è stato frontman per due anni in uno dei gruppo che hanno fatto la storia del rock italiano: i Litfiba. Finita l’esperienza del gruppo fiorentino con Gianluigi Cavallo, fu proprio Ghigo Renzulli a chiamare Margheri per convincerlo ad entrare nella storica band.

Per due anni il cantante si è dato anima e corpo ad un progetto che, forse, non lo ha molto ricompensato: con la band fiorentina ha scritto alcune canzoni che dovevano essere inserite in un album, che però non ha mai visto la luce data, la reunion di Renzulli con Pelù.

Margheri non si è fermato. Ed è così che, a quattro anni di distanza dall’esperienza coi Litfiba, pochi giorni fa ha pubblicato su FanPage il primo singolo “Scusa Signore”, estratto dal suo nuovo disco solista, che si intitola “InDipendenza”. La canzone è “introspezione profonda dell’uomo che interroga il suo Io e il suo Dio”, si legge nella presentazione.

Ad accompagnarlo in questa nuova avventura Martin Minelli alla chitarra, Duccio Griffini al basso, Matteo Bonini alla batteria e  Filippo Benesperi alle tastiere.

Tutte le informazioni su Filippo Margheri le trovate sul suo sito.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.