Bellas Mariposas è uno spettacolo con protagonista la cantante e attrice Monica Demuru, per la regia di Annalisa Bianco, nel programma della serata organizzata dal Teatro Metastasio, in occasione della festa della donna, 8 marzo.

Il programma prevede alle ore 21 la prima mondiale dello spettacolo Andersen 2014 di Emanuela Ponzano, in programma al Fabbricone. A seguire, alle ore 22,30 all’interno del Fabbrichino lo spettacolo con Monica Demuru.
Un particolare sconto è previsto per tutti coloro che assisteranno a entrambi gli spettacoli: mostrando il biglietto (o l’abbonamento) per Andersen 2014, il pubblico potrà assistere in seconda serata alla replica di Bellas Mariposas al prezzo scontato di € 3,00 (anziché € 5,00).

Lo spettacolo “Bellas Mariposas”. Bella mariposa è la protagonista narratrice, una farfallina, appunto, di dodici anni che vive nell’ambiente socialmente e moralmente degradato della periferia di Cagliari e lo fotografa con intelligenza smaliziata e desideri espliciti e diretti.
Miti sottoproletari metropolitani: microcriminalità, droga e sessualità spiccia vissute come normalità ma giudicate con feroce lucidità, sarcasmo e spesso disprezzo da questa farfallina che su un tale mondo svolazza e mira in alto, verso l’Amore, l’Amicizia ed un futuro di realizzazione personale. Una farfallina che vuole diventare rockstar ed ha una solidissima fiducia in se stessa. Il tutto in una casa che un “tornado” ha devastato e la forza di “resilienza” ha ricomposto. Come meglio si poteva.

Il racconto di Sergio Atzeni, del quale il monologo teatrale è adattamento, è caratterizzato da un fondamentale legame con la musica, intesa come sostrato ritmico ed emotivo della scrittura e di questi personalissimi sguardi sul mondo.
Scrittura intesa sia come racconto che come voce, espressione della sensibilità e dell’intelligenza umana. Parole che camminano sui suoni della musica e viceversa, emozioni che si generano nell’incontro tra quel vuoto di significato che è la musica e quel pieno che è il racconto. Come quando ascoltando la musica guardiamo la realtà intorno a noi e tutto viene ridisegnato, tutto si compone e trova senso.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.