Poter fare un salto in centro all’ora di pranzo senza perdere 20 minuti per trovare parcheggio; anziani che possono mantenere la loro autonomia anche se non sono più in grado di guidare: trasformare in storia passata i guidatori distratti o ubriachi“.

Così Google presenta il video della sua prima auto che si guida da sola, un progetto lanciato nel 2010 e che da qualche giorno sembra essere diventato qualcosa di più di un semplice progetto. Nel video, uno dei prototipi creati ultimamente che, si legge sul blog ufficiale, “Non avranno un volante, né il pedale dell’acceleratore o del freno … perché non ne hanno bisogno. Il nostro software e i nostri sensori faranno tutto il lavoro“.

I veicoli sono dotati di sensori che eliminano i punti ciechi e individuano ostacoli in tutte le direzioni a distanza, dice Google, di due campi da calcio, e per il momento non superano i 25 km/h.

Google ha intenzione di costruire un centinaio di prototipi e nell’arco dei prossimi due anni lanciare un progetto pilota in California.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.