Circa 170 eventi animeranno questa edizione del Giugno Aglianese grazie anche ad una formula tutta rinnovata voluta dalla nuova direzione artistica, quest’anno affidata ad Associazione Culturale Artigiano nella persona di Luca Nesti.

Leggi il programma completo

Dal pomeriggio fino a tarda sera Agliana diventerà, per un quasi un mese, un luogo ricco di proposte artistiche, culturali e di intrattenimento. Molte sono le formule di rinnovamento che la direzione artistica fin da subito si è prefissa di sviluppare, la prima è stata quella di usare tutte maestranze e volontari che fossero aglianesi e anche i materiali usati per gli allestimenti dei vari eventi saranno al 90% provenienti dal territorio aglianese. Infatti il primo obiettivo da raggiungere era quello di coinvolgere attivamente la popolazione in questa nuova edizione del Giugno Aglianese, creando così un circolo virtuoso che potesse alimentare questa manifestazione. Così ad oggi sono circa una sessantina di aglianesi, tra maestranze e volontari, che si sono spontaneamente offerte di dare un loro supporto e che stanno lavorando e che lavoreranno al Giugno Aglianese.

Un’altra grossa novità è la rivalutazione del Parco Pertini, che diventerà, insieme a Piazza Gramsci, il punto focale della manifestazione. Infatti due saranno i palchi residenti che verranno montati, uno appunto in Piazza Gramsci e l’altro al Parco Pertini, all’interno dell’area chiamata il Circolo degli Artisti, un luogo dove ascoltare ogni giorno musica diversa dalla classica al jazz, dalla musica d’autore al rock, dal blues agli indipendenti e degustare birre, vini e prodotti tipici del territorio. Sei macro aree ricche di eventi e spettacoli dislocate nelle sette principali locations di Agliana (Piazza Gramsci, Piazza Anna Magnani, Piazza Matteotti, Piazza IV Novembre, Via Roma, Parco Perini, Piazza Bellucci).

Non solo musica dunque, ma teatro, danza, arte, mostre, installazioni, un’area kids, spazi dedicati alle varie discipline sportive e poi la nuova formula innovativa con i seminari, i talk show e le clinique dedicate al mondo della cultura, dello spettacolo e dello sport. Numerosi anche i contest, fortemente voluti dalla direzione artistica, per dare voce e visibilità a tutti gli artisti emergenti in cerca di spazio: Aglianagram, il contest di fotografia dedicato ad Agliana, Tribring il contest per cover e tribute band e il Premio di Musica D’autore Magnino.

L’altra novità è il reinserimento in cartellone della mostra mercato che quest’anno si chiamerà Agliana In Fiera, dal 19 al 22 giugno al Parco Pertini, sono già 56 gli esercenti, al 70% aglianesi, che hanno aderito. La partecipazione ad oggi è straordinaria: 63 sponsor, tra cui 16 ristoratori, un numero davvero alto e pieno di significato. Inoltre tanti eventi in anteprima che animeranno Agliana fino al 6 giugno, data ufficiale di inizio e due feste delle birre (Amici miei e Festa Neroverde) che si svolgeranno dal 30 giugno fino a metà luglio. Insomma quest’anno il Giugno Aglianese può davvero essere considerato un vero e proprio format che può far concorrenza ad eventi più grandi.

Un commento

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.