Da mercoledì 30 luglio a domenica 3 agosto Prato sarà la capitale mondiale della Scherma.
Dopo le vittorie degli ultimi giorni ai Campionati Mondiali di Kazan, in Russia, che confermano il valore della Scuola Italiana, proprio l’Italia e in particolare Prato ospiteranno il Campionato Mondiale di Schema Maestri.
L’Accademia d’Armi Internazionale, organismo che si prefigge lo studio, lo sviluppo e la divulgazione della scherma olimpica e storica, ha assegnato l’organizzazione di questo importantissimo campionato alla Società Scherma Prato che organizzerà questo primario evento sportivo con il patrocinio ed il contributo del Comune di Prato.
«Un appuntamento importante, che coinvolge atleti da tutto il mondo e porta nella nostra città il meglio della tradizione schermistica mondiale – ha affermato il sindaco Matteo Biffoni -. Eventi come questo fanno bene allo sport pratese e alla città, ed è intenzione dell’Amministrazione far sì che Prato possa ospitarne sempre di più. Mi auguro quindi che questo appuntamento sia il primo di una lunga serie».
La gara vedrà la partecipazione di rappresentative di maestri di scherma provenienti da paesi europei ed extra europei per un totale di 10 nazioni: Austria, Belgio, Francia, Germania, Inghilterra, Italia, Malesia, Spagna, Svizzera, Stati Uniti. Le squadre saranno composte da dieci maestri, uomini e donne, che si sfideranno in tutte le discipline nelle categorie veterani e senior.
Prato sarà rappresentata da due maestri: Fabio Banchelli, detentore dell’argento nella spada ai mondiali del 2010 e Jacopo Ballini, sciabola senior.
La delegazione italiana è già detentrice del titolo. La gestione delle gare sarà organizzata dalla Federazione Italiana Scherma.
«E’ un evento che punta sulla qualità – ha spiegato Faustino Colombo, presidente della Società Scherma Prato – Al di là della gara vera e propria, sarà infatti un’occasione di incontro e confronto tra i tecnici che si occupano dello studio di questa disciplina. Tutte le delegazioni alloggeranno in città durante la manifestazione che potrebbe essere un esperimento in vista di manifestazioni future anche più grandi che Prato ha tutte le carte in regola per poter ospitare».
Il Comitato Organizzatore si è avvalso della collaborazione dei membri della Società Scherma Prato, allievi e genitori, che daranno un aiuto concreto nello svolgimento del torneo mondiale. Le gare si terranno tutte le mattine presso la Palestra dell’Istituto Gramsci Keynes di Prato a partire dalle ore 8.30. Ingresso libero.
«La nostra città ha una grande tradizione schermistica che va indietro negli anni – ha affermato il presidente provinciale del Coni Massimo Taiti -. Mi preme in proposito ricordare il maestro Lelio Alby, scomparso recentemente, la cui passione per la scherma ha dato tanto a questo sport e a questa città»
Martedì 29 luglio le delegazioni saranno accolte nel Salone Consiliare del Comune di Prato dal Sindaco Matteo Biffoni.

(Foto: gruppogermoglio.files.wordpress.com)

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.