Martedì 30 Settembre – L’albero di Guernica – Cinema Odeon

La Fiorentina non è in Champions League e purtroppo questa sera la Tv, ovviamente a pagamento, ci propone di allettante solo lo scontro Manchester United – Roma. Potremo starci, direi: ovviamente se le vostre mogli o fidanzate gentilmente vi informano che, causa turno infrasettimanale, avete sforato il coefficiente “minuti trascorsi insieme/minuti trascorsi a guardare il calcio” è il caso di un appuntamento a carattere sentimental-culturale presso lo storico cinema Odeon di Firenze.
Il pimpantissimo film in programmazione, ambientato durante la guerra in un povero villaggio spagnolo, è perfetto per passare insieme una serena serata di inizio settimana, ed è in ogni caso gratis: questa cosa potrebbe giocare a vostro favore, e vi spiego il perché. Quando un evento all’Odeon è gratis si precipita una debordante folla, composta ovviamente da fuorisede “giammangiati” e curiosi accorsi all’evento solo per presenziare. Arrivare precisi o con un minimo anticipo vorrebbe poter dire rimanere fuori: un danno madornale, soprattutto per l’opera proiettata, usata in prima battuta dal reverendo Jim Jones per il suicidio di massa di Jonestown del 1978.

Uno scatto della serata, la maschera in sala che cortesemente invita il pubblico a seguire il film.

odeon_ok

Mercoledì 1 Ottobre – MIC ENSEMBLE – Istitut Français

Sul finire degli anni ‘80 spopolava nella Tv nazionale la trasmissione “Piccoli Fans”, diretta dalla Brigitte Bardot de noattri, Sandra Milo. I piccoli fans sono cresciuti, qualcuno si è dato alle dipendenze da sostanze, qualcuno è andato a finire garzone dal parrucchiere “Alex Hair” di Desenzano.
Ci stanno riprovando, ma alzando l’età e tolgono le risate. Loro, i genitori. Arrivo al dunque di questa congettura, citando testualmente la presentazione dell’evento in programma per questa sera: “Il MIC Ensemble (Musica InContro) è una realtà nascente che coinvolge giovani musicisti con l’intento comune di far Musica (ovviamente classica, ndr) ai massimi livelli: si tratta di giovani di età compresa tra i 18 e i 25 anni che si stanno perfezionando presso le più prestigiose istituzioni musicali della Toscana”. In sostanza la serata nel ridente e notoriamente simpatico e informalissimo Istituto Francese ci potrà ricordare subito un’uscita di Robertino, il baldo giovanotto di “Ricomincio da tre” di Massimo Troisi. Non ci resta che stringerci assieme, persone normali, ed invocare l’anima di John Belushi per mettere fine allo scempio di ventenni che si ritrovano a suonare il controfagotto invece che ordinare due medie annacquate in un pub di provincia o frequentare il DAMS di Bologna, che come è noto è una fucina di giovani letterati.

Uno scatto della serata

istitiuto_francese

Giovedì 2 Ottobre – WEIRD – Lost & Found

Purtroppo per noi la Fiorentina gioca alle ore 19 ed abbiamo una serata da passare: il meteo dovrebbe essere ostile, ma non facciamoci scoraggiare. Quale migliore idea che una bella cover band a caso? Di quelle che non sai nemmeno da dove vengono e cosa vogliono dire. “Non la solita cover band, ma un vero e proprio tributo al miglior pop/rock femminile degli ultimi tre decenni: un tributo acustico al pop & rock femminile”: descrizione perfetta e calzante quanto il concetto di “apericena”, quello di questa band. Il problema è capire adesso che tipo di musica andremo ad ascoltare: si potrebbe passare nel giro di due accordi da “Kiss me Licia” ai Blondie, e senza accorgersene ritrovarsi a bere un cocktail sulle note di “Maledetta primavera”. Il problema di questo tipo di intrattenimento è l’attitudine, a nostro avviso: fino a dieci anni fa nessuno si scandalizzava se dichiaravi che facevi pianobar. Adesso no, devi in ogni caso far capire all’avventore il tuo background da musicista vero e non da intrattenitore. Mettiamo comunque un punto interrogativo all’evento, pensando che magari non si mangia poi male in questo posto dal nome estremamente bislacco.

Uno scatto della serata, giusto per evidenziare che forse la cantante può anche aiutare la partecipazione.

weird-stampa-BN

Venerdì 3 Ottobre – STOKKA & MADBUDDY – Factory Club

Dopo il clamoroso successo di Gomorra e della relativa canzone tormentone “Nuje Vulimme ‘na Speranza” di NTO’ feat. Lucariello sembra che il mondo hip-hop stia vivendo una seconda giovinezza. STOKKA & MADBUDDY sono due personaggi palermitani con un lungo curriculum di produzioni, con una storia da raccontare: per Firenze, luogo dove spesso non ci sono spazi dedicati a questa sottocultura non può che essere una risorsa una serata del genere. Magari uno ci passa e vede un secondo che aria tira, magari ascolta due pezzi e si convince che lui, con quella musica dove non esistono spesso ritornelli e dove metà parole vengono mangiate, non ha niente da spartire. Tentare stasera non nuoce.

Uno scatto della serata, i simpatici e rassicuranti volti degli artisti

STOKKA & MADBUDDY

Sabato 4 Ottobre – Opening Party, C+C=Maxigross live – Tender Club

Spesso le band sono buone ma si denominano in maniera orribile, una roba che non si crede che qualcuno non sia mai intervenuto. Bastava un parere esterno lucido, anche di un parente. Questi nomi rimangono, e li abbiamo fagocitati: pensate a “Frankie Goes to Hollywood”, oppure, diciamocelo “Red Hot Chili Peppers”. La band di stasera, italiana (?) ha preso il proprio nome, C+C=Maxigross, da l’insegna di un cash and carry: che tipo di questione dobbiamo montare? Sono artisti, ok. Ma provate in ogni caso ad immaginarvi la nuova utilitaria della Fiat con il nome “Pecorino sardo stagionato”, perché Marchionne l’ha vista girare dopo un pranzo a Sassari.
Detto questo, la presenza è d’obbligo alla serata di riapertura del Tender Club, una sorta di seconda casa per molti fiorentini. Saremo tutti schierati ed accalcati per una nuova stagione. DAJE.

Uno scatto della serata, una parte dello staff in un simpatico atteggiamento di accoglienza.

tender (1)

Un commento

  1. Woman of Alien

    Great get the job done you have finished, this great site is admittedly amazing with great info. Time is God’s means of preserving every little thing from happening at once.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.