Crowd: “any group having something in common or sharing the same interests”; in altre parole Crowd è un gruppo di persone che hanno qualcosa in comune o che condividono alcuni interessi. Peccato che la nostra lingua non abbia una sola parola per descrivere questo concetto. Non siamo anglofoni accaniti ma il fuoco della passione e della creatività talvolta impone linguaggi veloci e universalmente comprensibili. C’è bisogno di parlare, di confrontarsi, anche di litigare e urlarsi contro ma c’è soprattutto bisogno di incontrarsi.

COS’E’ CROWDPRATO
crowdprato 02

CrowdPrato è uno spazio aperto a tutti per riflettere sul futuro della città e per costruire in maniera collaborativa un progetto comune. CrowdPrato è un’occasione per creare connessioni e collaborazioni, per attivare le energie della città, per dare visibilità alle buone idee e per trovare strategie per renderle realizzabili.

Gli ambiti guida del progetto sono tre: cultura, sociale, economia. Tre temi distinti ma intrecciati, che verranno trattati dando rilievo a legami e connessioni, utilizzando modalità di lavoro pensate per facilitare la co-progettazione e la valorizzazione delle diverse competenze, nella convinzione che sia possibile accordare le idee dei singoli in proposte strategiche condivise.

Il fine che il progetto si pone è quello di mettere in connessione buone idee e nuove professionalità presenti sul territorio con lo scopo di formulare progetti concreti anche immediatamente attivabili. Tutti possono portare la propria idea e con l’aiuto di tutti, se si tratta di una buona idea, sarà realizzabile. CrowdPrato è un contenitore dentro al quale ci si confronta su idee, prospettive, scenari per arrivare a definire progetti concreti e visioni realizzabili per il futuro della città.

Noleggiatori di biciclette, organizzatori di festival, cooperative sociali, fotografi, stilisti, tessitori di stoffe innovative, manager, imprenditori, blogger, informatici, registi, commercialisti, architetti, assistenti sociali e arrotini (…) che riuniti in una stanza davanti ad un buon drink potranno partorire progetti comuni, che forse saranno autofinanziabili o magari che, trattandosi di un’idea davvero vincente, troveranno un promoter.

Mai come oggi, nell’era dei social network, incontrarsi è fondamentale. CrowdPrato è un progetto ideato e realizzato da 3 importanti istituzioni di Prato: Camera di Commercio, Unione Industriale Pratese, Fondazione Cassa di Risparmio di Prato.
È decisamente innovativo il cast di organizzatori e il tipo di progetto che tali istituzioni propongono, segno di un reale interesse ad avere una visione diretta della città: un modo per tutti di andare a scovare quella città spesso silente che produce, inventa e progetta.

QUANDO E COME

crowdprato 03

CrowdPrato è un percorso che inizia sabato 25 ottobre e termina giovedì 18 dicembre 2014.
Nel mezzo ci sono i laboratori tematici sempre di giovedì al Museo del Tessuto: 30 ottobre, 13 novembre, 27 novembre, 4 dicembre dalle 18.30 alle 21.30.

Tutto comincia il 25 ottobre con l’evento di lancio, il kick off, una giornata nella quale iniziare a pensare al futuro, ascoltando esperti capaci di “ispirare” e aprire la riflessione con un fitto confronto fatto di domande e risposte.
Il 25 ottobre infatti non ci sarà un convegno, non una conferenza, non una tavola rotonda e neanche un seminario ma un’occasione del tutto diversa in cui si potranno ascoltare idee nuove, ma soprattutto – grazie al metodo utilizzato per organizzare l’iniziativa – sarà un’ occasione per elaborare punti di vista comuni e approfondire le questioni più complesse direttamente con chi partecipa e con gli esperti presenti. Marianella Sclavi, Alessandro Coppola e Giacomo Biraghi, tre fra i più accreditati esperti di riconfigurazione dei contesti urbani saranno gli “ispiratori” che lavoreranno con il crowd.

Il cuore del percorso, che partirà dopo il 25 ottobre, saranno i tavoli di lavoro tematici per lavorare insieme sul tema che più vi interessa e per il quale volete mettere in rete i vostri progetti, idee e proposte. Ciascun tavolo tematico sarà composto da un gruppo che lavorerà insieme all’elaborazione di proposte strategiche per il rilancio della città. Ogni tavolo sarà “accompagnato” da una facilitatrice che stimolerà la discussione attraverso strumenti e modalità di interazione pensati per massimizzare i contributi dei singoli e metterli in rete, come il world cafè e il business model canvas. I laboratori tematici sono sempre di giovedì, dalle 18.30 alle 22.30. Le date sono: 30 ottobre, 13 novembre, 27 novembre, 4 dicembre.
Ad ogni incontro dei tavoli seguirà un rapporto di sintesi, che sarà reso pubblico online e costituirà la base per l’incontro di lavoro successivo.
Ogni rapporto sarà commentabile e potrà aiutare anche chi non è presente ai tavoli a inviare proposte e contributi.
Con l’evento finale (giovedì 18 dicembre, Museo del Tessuto, 18,30-21,30) verranno presentati i risultati dei tavoli di lavoro.

Per altre informazioni sul progetto:
Sito Web: www.crowdprato.it
Pagina Facebook: www.facebook.com/CrowdPrato
Twitter: @crowdprato #pratottimista

 

4 Commenti

  1. […] CrowdPrato è il percorso partecipativo per costruire progetti per la città di Prato organizzato da Unione Industriali, Camera di Commercio e Fondazione Cassa di Risparmio di Prato.  Si comincia il 25 ottobre e si finisce il 18 dicembre. Tra queste due date, ci sono i tavoli di lavoro che  dovrebbero portare all’ideazione di progetti concreti e soprattutto sostenibili per la città su tre tematiche: cultura, economia, sociale. Tempi e finalità sono state presentate qui. […]

  2. […] CrowdPrato – evento di lancio dove: Camera di Commercio – quando: dalle 9 alle 13 Evento di lancio del progetto partecipativo organizzato da Industriali, Camera di Commercio, Fondazione Cassa di Risparmio di Prato e Museo del Tessuto. Si parla di cultura, sociale e economia: si parla di idee da realizzare per la Prato del domani. Per informazioni sull’evento […]

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.