Rocky Horror Musical Tribute al Teatro Dante di Campi Bisenzio: per una notte di Halloween con la giusta dose di terrificante… divertimento.

Sarà un aperitivo a base di leccornie del Forno Pugi ad aprire i battenti di un viaggio senza ritorno dentro uno degli spettacoli più divertenti e trasgressivi della storia del rock. Oltre 30 artisti professionisti metteranno in scena la versione originale tradotta e rivisitata in italiano del musical britannico di Richard O’Brian che dal 193 ha incantato e catturato milioni di spettatori in tutto il mondo. Diretto da Riccardo Giannini – che il 31 vestirà anche i panni del Dr. Scott – e prodotto da Nicola Magnini, è uno spettacolo dalle mille sorprese con una band dal vivo che toglie il fiato. Un insolito viaggio notturno di una coppia di Brad Majors e Janet Weiss coinvolgerà anche il pubblico in sala, che diverrà spettattore di uno show ritmato e intrigante. Dopo, la festa continuerà con Dj set e bar.

Si tratta di una versione tutta italiana che ha sbancato i botteghini da Firenze a Milano e ritorno. “Rendere attuale senza stravolgere uno spettacolo nato negli anni ’70 e dunque specchio del clima socio-culturale di quel periodo è stata durissima – ha raccontato Giannini, il regista -. Mantenendo le particolarità dell’originale, abbiamo introdotto qualche innovazione e ci siamo presi qualche libertà di interpretazione, ma il Rocky Horror resta in tutta la sua potente naturalità. Il nostro show si ispira alla versione cinematografica del 1985, che in sordina è diventato un cult movie anche qui da noi. La scena è infatti incorniciata in un ambiente cinematografico dal quale rimbalzano continui riferimenti al mondo del cinema molto divertenti”. E il successo che sta riscuotendo parla più di mille parole. Specialmente fra i giovani. “Tutti insieme, fra musicisti, ballerini e attori superiamo la trentina. Sono tutti giovani eccezionali, entusiasti, coinvolti. Hanno voglia di imparare, di fare esperienza e soprattutto di lasciarsi andare”. A rendere questa performance unica è il messaggio chiaro e diretto, l’invito a essere liberi. “Libertà sessuale, libertà di pensiero, libertà di essere se stessi. Un inno all’imperfezione umana. Anzi la chiave del successo è proprio il fascino sprigionato da questa imperfezione”, aggiunge, quindi una raccomandazione: “Venite a vederci, anche perché per un anno siamo costretti a fermarci. Presto sbarcherà in Italia l’originale Rocky Horror Show e la nostra compagnia si fermerà per rispetto e per dovere”. La sera di Halloween dunque diventa imperdibile… Assieme alla replica del giorno successivo, nel pomeriggio. Buon divertimento e… “Don’t dream it, be it”.

Per informazioni  e prenotazioni:
[email protected]
Cell: 334 6882616

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.