1. Laboratorio di cinema

A cura di Associazione ‘Brigata Ballerini’ – Tra i 13 e i 18 anni – dal 5 dicembre a giugno 2015. Tutti i venerdì dalle 17 alle 19.

Il progetto è rivolto a tutti coloro che vogliono imparare le tecniche del ‘fare cinema’: non solo come attori, ma anche come co-sceneggiatori, montatori, operatori, direttori della fotografia e fonici.
Il laboratorio nasce dal progetto di una web serie “Assenti all’appello” ,ambientata all’interno di una scuola e che parla del mondo dell’adolescenza, analizzandone amori, gioie, sconfitte, crisi esistenziali, litigi e battaglie con genitori e insegnanti.

L’obiettivo del corso sarà creare una vera e propria troupe, che affianchi quella dei professionisti già coinvolti in fase di pre e post produzione. I ragazzi saranno coinvolti in un processo creativo che consentirà loro di far crescere e potenziare le capacità espressive e ottenere le conoscenze di base del linguaggio cinematografico: dalla scrittura di un soggetto, alla stesura della sceneggiatura, dall’interpretazione di un personaggio al montaggio.

2. Laboratorio artistico sperimentale

A cura di: Eugenia La Vita e Valentina Morandi – tra i 13 e i 18 anni – dal 16 dicembre a giugno 2015. Tutti i i martedì dalle 15 alle 17.

Il progetto è rivolto a coloro che vogliono sviluppare la propria sensibilità artistica e approfondire una conoscenza del mondo dell’arte basata sulla pratica. Il laboratorio mira ad introdurre attivamente i ragazzi al mondo dell’arte: un viaggio attorno all’arte che si propone di sviluppare fantasia e creatività individuale attraverso varie tecniche artistiche (pittura, disegno, scultura), integrate con altre discipline visive, quali fotografia, scrittura creativa, musica e poesia.

I ragazzi avranno la possibilità di scoprire il patrimonio artistico, in particolare contemporaneo, del territorio, di confrontare l’arte locale con le nuove culture emergenti in città. Il progetto prevede uscite sul campo, per andare a conoscere dal vivo le opere d’arte e gli artisti.A fine corso vi sarà un giornata conclusiva con la mostra delle opere d’arte prodotte dai ragazzi durante il corso.

3. “T.R.A.S.H.”

“Teatrale riuso in azione, con senso dello humor”
A cura di The Loom Movement Factory, I Formaggini Guasti, Riciclidea – tra i 13 e i 18 anni – dal 13 gennaio 2015. Ogni martedì dalle 17,30 alle 19.

Si tratta di un progetto interdisciplinare rivolto a ragazzi tra i 13 e 18 anni, che potranno scegliere di iscriversi a diversi laboratori: laboratorio di movimento, laboratorio di teatro e laboratorio di scenografia.

Il progetto è basato sul concetto di riuso creativo di oggetti familiari, con la possibilità di ‘recuperare’ qualcosa dalla propria vita, ripescando dal proprio personale ‘cestino dei rifiuti’ fatto di oggetti, ma anche di esperienze, gesti, emozioni.

Il laboratorio di Teatro mira a collegare persone e oggetti attraverso la drammatizzazione, la creazione di monologhi e dialoghi. Quello di danza ha l’obiettivo di legare agli stessi oggetti un lavoro sul movimento e l’espressione corporea. Invece, il gruppo che curerà il percorso scenografico utilizzerà materiali e oggetti di recupero, con l’obiettivo di dar vita a una scenografia, che prende spunto dalle storie, dalle azioni teatrali e dalle coreografie legate agli oggetti usati. L’intero percorso sarà caratterizzato dal senso dell’umorismo e dalla leggerezza. Il lavoro finale dei ragazzi sarà poi presentato al pubblico in occasione di una serata finale.

4. Storie digitali

Laboratorio sul digital storytelling – Associazione Teatro Bo – tra i 13 e i 18 anni – dal 15 gennaio 2015 – Ogni giovedì dalle 17 alle 19.

Rivolto a ragazzi interessati ad approfondire la conoscenza del linguaggio digitale come strumento per raccontare storie. Il digital storytelling permette di creare storie attraverso la fusione dei seguenti linguaggi: verbale, grafico, audio-visivo. Consente, inoltre, di esprimere contenuti in modalità interdisciplinare poiché fa riferimento a diverse discipline artistiche (narrazione, teatro, arti visive) in integrazione con le nuove tecnologie di ampio uso per i ragazzi (smartphone, social media, video).

Il percorso comprende la progettazione di storie, la realizzazione di storyboard, lo svolgimento di esercitazioni, la creazione di racconti multimediali (composti da registrazioni audio-visive, elementi grafici, narrazioni) fatte in piccoli gruppi o singolarmente.

Il laboratorio si sviluppa in due fasi: una introduttiva sul linguaggio del digital storytelling, con la visione di alcune importanti esperienze di ambito nazionale e internazionale fatte da giovani; ed una seconda fase, più pratica, dove i ragazzi realizzeranno le video installazioni che saranno esposte in occasione dell’evento finale del progetto.

5. Danza acrobatica e aerea

A cura di Associazione Sportiva CGFS – tra i 13 e i 18 anni – dal 15 gennaio 2015 – ogni giovedì dalle 17 alle 19.

Rivolto ai ragazzi interessati a imparare le discipline artistiche della danza acrobatica e aerea. La danza aerea – che si sviluppa dalla tecnica di arrampicata – è la combinazione di acrobatica, danza contemporanea e teatro, in cui la coreografia viene realizzata principalmente in aria ed evoca la simbologia della verticalità, l’onirismo, la leggerezza e il desiderio di volare.

Il corso prevede un riscaldamento ludico di gruppo e di preparazione fisica e un graduale approccio alla disciplina attraverso esercizi sullo schema motorio di base, fino al raggiungimento delle capacità e della familiarità con questa nuova disciplina.

6. Rock musica d’insieme

Laboratorio di musica d’insieme per rock band – a cura di “Associazione Interno 1”- tra i 13 e i 18 anni – dal 15 dicembre al giugno 2015 – ogni lunedì dalle 15 alle 17.

Rivolto a giovani musicisti che già suonano uno strumento e hanno voglia di condividere con altri ragazzi le loro esperienze musicali, attraverso la formazione di una band. Il progetto nasce con lo scopo di formare due giovani band e si sviluppa in più fasi: scelta dei componenti delle band, in base a criteri quali età, gusti musicali, preparazione e attitudine allo strumento; insegnamento del metodo di lavoro per la composizione di brani musicali originali e/o cover; lezioni di strumento mirate.

A metà corso, alcuni musicisti professionisti di caratura nazionale e internazionale svolgeranno dei veri e propri stage per ascoltare e consigliare i ragazzi. Oltre allo sviluppo della parte musicale, grazie alla collaborazione di un vocal coach, si svolgeranno anche lezioni mirate ai cantanti delle band con lo scopo di trovare la giusta tecnica per potersi esprimere e ottenere risultati soddisfacenti. Al termine del laboratorio, i gruppi si esibiranno in uno spettacolo finale.

Maggiori informazioni

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.