Con una mostra fotografica dedicata all’Africa, venerdì 19 dicembre alle 18 prenderà il via la nuova gestione dello spazio espositivo di via Firenzuola curata da un collettivo di associazioni culturali pratesi. A seguito di un avviso pubblico, l’Amministrazione Comunale ha infatti affidato fino a fine 2015 la gestione dello spazio espositivo a sei associazioni che avranno il compito di promuovere e organizzare, in collaborazione con l’assessorato alla cultura del Comune, mostre, installazioni e iniziative artistiche.

Il Dado, questo il nome del collettivo, raggruppa sei associazioni: Open Industries, ProteoFareSapere, Il Castello, Prato Didattica, Più Prato, Alifer. Sei soggetti differenti, sei facce che compongono “il dado”, unite dalla volontà di lavorare per la città, proponendo iniziative che spaziano dall’arte contemporanea al teatro, dalle performance ai reading, dagli incontri ai laboratori.
L’attività inizierà con la presentazione di una mostra fotografica dal titolo La fierezza degli sguardi, una raccolta di scatti realizzati da Silvia Amodio durante un viaggio in Burkina Faso per documentare un progetto dell’Associazione Donne per le Donne sostenuto da Coop Lombardia.

“Ho voluto uscire dai cliché africani fatti di tramonti e bambini con il pancino gonfio e gli occhi liquidi, per raccontare un popolo e la sua geografia attraverso il ritratto”, così la fotografa descrive il suo lavoro. L’evento sarà accompagnato da una performance di musica e danza del duo Sylenthesis, con Samantha Bertoldi e Françoise Parlanti.
Nel corso della serata sarà distribuito il primo numero della rivista Il Dado in cui saranno descritte tutte le iniziative previste nei mesi di gennaio e febbraio 2015.

La mostra resterà aperta a ingresso libero fino al 9 gennaio, tutti i giorni, tranne il martedì e la domenica, dalle 16.30 alle 20.30.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.