Lo Zayed Future Energy Prize è il premio più importante al mondo all’interno della settimana della sostenibilità. E’ un premio dedicato ai progetti di sviluppo futuro dell’energia, all’efficienza energetica ed alle tecnologie pulite.

Questo anno il premio è andato a Liter Of Light – organizzazione no profit nata nel 2011 grazie all’intuizione dell’architetto italo- filippino Illac Angelo Diaz e già diffusa in 18 paesi. A ritirare il premio il 19 Gennaio 2015 ad Abu Dhabi è stato il fondatore mentre il team di Liter of Light Italia era impegnato a Parigi, ospite di UNESCO per la cerimonia di apertura dell’Anno della Luce 2015.

10704020_721213577952709_8036271695488358011_nC’è anche un pratese dietro Liter Of Light. E’ Lorenzo Giorgi, direttore esecutivo di Liter of Light Italia e coordinatore europeo di Liter of Light. “Questo premio e l’invito ricevuto da UNESCO – commenta il giovane pratese – confermano come sia fondamentale portare avanti lo sviluppo tecnologico insieme a professionisti di tutto il mondo e diffondere contemporaneamente il know-how per una produzione a livello locale, dal basso.”

“Solar Power to the People” è il motto di Liter Of Light, organizzazione che promuove la diffusione nei paesi in via di sviluppo di una nuova tecnologia ecosostenibile e open-source al fine di fornire un sistema di illuminazione alle comunità che sono costrette a vivere ancora al buio, creando inoltre la possibilità di avviare micro-imprese. Sviluppa e diffonde un sistema di illuminazione ecosostenibile sfruttando l’energia solare per illuminare gli angoli bui del mondo (ad oggi, si stima che circa 1.5 miliardi di persone non abbiano ancora accesso all’energia elettrica).

“La nostra è una storia sul potere della tecnologia open-source e sulla condivisione con i giovani di tutto il mondo che vogliono illuminare le loro comunità” – ha ribadito Illac Diaz. “A volte le soluzioni migliori provengono dai paesi in via di sviluppo, dal basso verso l’alto, ottenendo un impatto maggiore con minori risorse.”

unnamed (4)

Lo Zayed Future Energy Prize, istituito dal governo degli Emirati Arabi Uniti nel 2008, riconosce le organizzazioni e persone che hanno dato un contributo significativo al futuro delle energie rinnovabili e della sostenibilità ambientale. I nove progetti premiati (su 1.100 candidati) sono stati selezionati dopo tre mesi di valutazioni in base al loro impatto sociale, all’innovazione, leadership e visione. La giuria comprende capi di Stato, i maggiori esperti nel campo dell’energia e alcune personalità di fama mondiale impegnati nello sforzo globale di accelerare l’adozione e l’impiego delle energie rinnovabili per uno sviluppo sostenibile in ogni parte del mondo. Nel 2015, oltre ai nove vincitori, è stato premiato per la carriera anche l’ex Vicepresidente USA Al Gore.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.