La cerimonia degli Oscar parla ancora una volta un poco pratese. Il premio per i migliori costumi è andato infatti alla costumista torinese Milena Canonero, che ha lavorato insieme a Wes Anderson per “Grand Budapest Hotel” e che aveva già vinto l’Oscar per i costumi di film come Barry Lyndon (1976), Momenti di Gloria (1982) e Marie Antoinette (2007).  Una piccola parte dei tessuti impiegati dalla Canonero per vestire gli attori di Grand Budapest Hotel (quattro statuette) proviene da un’azienda pratese, la Ob Stock, che da anni collabora con il mondo del cinema.

oscar_milena_canoneroLa Ob Stock è una piccola azienda pratese fondata da Orlando Orlandini e Loris Bernocchi ed è specializzata soprattutto in tessuti impiegati nei film di ambientazione storica. Le sue stoffe, oltre che per il film di Wes Anderson, sono state impiegate quest’anno anche per “Into the Woods” di Rob Marshall. Negli ultimi tempi, riporta il Tirreno,  la Ob Stock ha lavorato per “Exodus”, colossal diretto da Ridley Scott e interpretato da Christian Bale.

Qui tutti i vincitori degli Oscar 2015.

Foto: filmtv

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.