“Prato a Tutta birra” si ingrandisce e si sposta negli spazi della fiera di viale Marconi. La rassegna organizzata da Alessandro Rubino questo anno si svolgerà alle porte dell’estate dal 6 al 17 maggio con tante novità, oltre alla grande location.

“La scelta di spostare da piazza del Mercato nuovo alla fiera – racconta Rubino – è stata fatta per due motivi. Il primo più logistico: nella piazza dove abbiamo lavorato fino a questo anno dovevamo garantire lo smontaggio il lunedì mattina e quindi non potevamo garantire 10 giorni di festa come avevamo in mente e abbiamo avuto lamentele per il poco parcheggio a disposizione. Il secondo è il voler sfruttare uno spazio della città che viene utilizzato un mese l’anno e che invece potrebbe diventare un luogo importante per iniziative del genere”.

La mappa della fiera per "Prato a tutta birra"
La mappa della fiera per “Prato a tutta birra”

Assieme alla birra la protagonista della rassegna sarà la musica. Anche dai primi due nomi annunciati si capisce la volontà da parte degli organizzatori di voler aggregare sempre più persone: i salentini Sud Sound System saranno in concerto il 15 maggio, mentre il 16 sarà la volta della Bandabardò.

La ricetta non cambia, ma più in grande. Oltre al palco per la musica ci saranno distribuiti per tutto lo spazio di viale Marconi stand della birra dei mastri birrai pratesi, stand gastronomici, allestimento spazio per bambini, giostre e un piccolo luna park, un’area campeggio, una pista per ciclo-cross e skate board, allestimento ed esposizione a cura del Gruppo Maggiolini Toscani di auto d’epoca.

“L’obiettivo di questa rassegna oltre a far festa – commenta Rubino – è anche quello di riqualificare l’area, al fine di valorizzare uno spazio urbano di ampio respiro, luogo centrale e di facile raggiungimento anche per chi viene fuori da Prato”.

Un commento

  1. Bè non pensavo che si potesse ancora imparare dai nostri cugini.
    Se dovessi fare un attenzione la farei sul Festival della birra che si svolgerà in via Marconi, festa organizzata che punta ogni anno ad avere nuovi artisti sempre più di spicco nell’ ambiente musicale di qualsiasi genere dal rock al jezz per finire in vari artisti italiani di ogni genere, richiamando così nella nostra città molti curiosi.
    Purtroppo per mio discapito non ritengo che zona nella quale si dovesse svolgere la festività sia una zona non molto rivelante per noi cittadini pratesi, abitanti del centro e non, per vari motivi che come un evento tale organizzato dalla giunta Pratese a mio carico direi che sia una location sbagliata per vari motivi; potrei iniziare a dire che sia fuori mano per molti che non possono raggiungere la zona e non trovare di poi il posteggio sicuro come i vari parcheggi cittadini già provveduti di pedaggi e infrastrutture sicure e controllate grazie a telecamere e agenti di polizia municipale.
    Credo che non siano state prese di vista posti come Piazza delle Carceri dove dentro al castello, ottima scena dove si potrebbe svolgere la nuova scena pratese grazie alla sua scenografia invidiabile a molti e in un ottima posizione, dove le possibili bancarelle artistiche ed enogastronomiche ,seguendo sempre il modello dei nostri vicini, potrebbero essere allestite nella piazzale di fronte.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.