Raccontare “storie 2.0”: si chiama digital storytelling, un linguaggio digitale attraverso il quale si creare e racconta storie, unendo linguaggio verbale, grafico e audio-visivo. Dal 2 aprile Officina Giovani ospiterà tutti i giovedì sera (dalle ore 20,30 alle 22,30) un laboratorio gratuito dedicato a questo nuovo metodo di narrare; partendo da varie discipline artistiche, come il teatro e la narrazione ma anche le arti visive, si imparerà a costruire il proprio racconto integrando tecnologie come smartphone, social media e video.

Il corso, tenuto da Giulia Aiazzi e Francesca Campigli, prevede la progettazione di un racconto, la realizzazione di uno storyboard, lo svolgimento di esercitazioni, la creazione di racconti multimediali (composti da registrazioni audio-visive, elementi grafici, narrazioni) fatte in piccoli gruppi o singolarmente.

Il laboratorio, rivolto a persone d’età compresa tra i 18 ai 35 anni, è basato sull’utilizzo di metodologie attive e si sviluppa in due fasi: la prima introduttiva sul linguaggio del digital storytelling, con visione di alcune importanti esperienze di ambito nazionale e internazionali; e una seconda fase, più pratica, dove si realizzeranno le video installazioni per l’evento finale del progetto.

Per informazioni o iscrizioni: [email protected] / [email protected]

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.