Cosa è accaduto lo scorso 7 gennaio a Parigi? Cosa sta succedendo nelle nostre case e nelle nostre strade? Davvero quello a cui stiamo assistendo è uno scontro fra culture? Davvero il conflitto ha a che fare con il credo religioso o è una lotta tra centri di potere?

Sono queste le domande cui cercherà di dare una risposta l’incontro “Islam e contemporaneità, voci a confronto” in programma giovedì 26 marzo (alle 21, ingresso libero) nell’auditorium della Camera di Commercio (via del Romito 71). Le voci a confronto saranno quelle dello storico Franco Cardini, dello scrittore Fouad Laroui e quella del presidente dell’Unione Comunità Islamiche d’Italia e Imam di Firenze Izzedin Elzir.

L’incontro è stato organizzato dal Comune di Prato – Biblioteca Lazzerini in collaborazione con la Camera di Commercio di Prato e con l’Istitut Français di Firenze.

“Stiamo vivendo un periodo difficile, è importante quindi decodificare per evitare l’amplificarsi di confronti in senso negativo – ha detto Justine Grov-Radenez, responsabile della biblioteca dell’istituto francese, che sarà l’interprete di giovedì sera – Questo evento vuole essere l’occasione per diffondere la cultura francese contemporanea, ma soprattutto per aprire un dibattito su temi importanti di attualità. In una città multietnica e multiculturale come Prato è importante creare degli incontri di questa portata, che prevedono il confronto di voci differenti e offrono punti di vista diversi su quello che sta accadendo intorno a noi”.

Coordina l’incontro il giornalista del Corriere Fiorentino Giorgio Bernardini. Per informazioni è possibile contattare il Servizio Immigrazione e Cittadinanza, [email protected], 05741835427.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.