MERCOLEDI’ 6

Capanno Blackout: SJ Esaù+Zu

Non credo che gli Zu abbiano poi tutto questo bisogno di presentazioni ma, nel caso aveste vissuto fino ad ora su Marte, vediamo di darvi un’idea. Sono tre, basso, batteria e sassofono baritono. Sono tornati ora con Cortar todo, album uscito a sei anni di distanza dall’ultimo, Carboniferous. Hanno la potenza di uno schiacciasassi condensata in tre esseri umani, che è come prendere un centimetri cubo di materia oscura e rendersi conto che pesa delle tonnellate. SJ Esaù, d’altro canto, è un compositore decisamente più etereo e meno pesante, ma non meno innovativo. Solo performer, con proiezioni annesse, è un mezzo genio del pop psichedelico.

Prato a tutta birra: Porto Flamingo ANNULLATO

I Porto Flamingo portano il loro folk rock sul palco di Prato a tutta birra, nell’area fiera di viale Marconi, alle 21:30. Arrivate in orario, non fate i foresti.

GIOVEDI’ 7

No Cage: Si non sedes is+La Cuenta+Juggernaut

Il post hardcore old school dei Si non sedes is, da Roma, per il nuovo “Father of all lies”; la cattiveria strumentale dei Juggernaut presenta “Trama” e  i La Cuenta presentano in anteprima quello che sarà il prossimo lavoro dopo “Litanie divorate”

Prato a tutta birra: Marco Cocci e il trio alcolemico

Marco Cocci presenta pezzi dei Malfunk, Bruno, composizioni personali  e cover di formazione; Marco Burroni aggiunge la sua esperienza con la band Musica per bambini, e Simone Pascarella ci mette il jazz. Fra l’altro, ieri sera ho rivisto Ovo Sodo. Magnifico.

VENERDI’ 8

Capanno BlackOut: Electro friday con Luca Di Venere

Torna l’electro friday del Capanno, per la gioia di tutti gli amanti dell’elettronica: alla consolle, Luca Di Venere.

Exenzia: Lord of the lost dj set

In attesa del concerto del giorno dopo, i Lord of the lost vi delizieranno con un dj set della madonna, firmeranno autografi, credo che berranno anche un po’.

Prato a tutta birra: The BlueBeaters 

I BlueBeaters festeggiano vent’anni e passa di attività sopra e sotto i palchi, nella formazione originale senza Giuliano Palma. Il repertorio sarà quello classic: ska, blues, rock n’roll. Mettetevi le scarpe comode, ci sarà da saltare parecchio.

Circus: Rockaway bitches+Angry n’punk+17 crash

Le Rockaway bitches, tribute band dei Ramones, dividilo il palco con Angry n’punk e 17 crash. Una serata tutta dedicata a punk e glam.

H2NO: Kutso

Sopravvissuti a Sanremo, per cui meriterebbero una menzione d’onore, i Kutso arrivano a Pistoia schizzati come non mai, quindi credo come sempre.

SABATO 9

Capanno BlackOut: Back to ’99

Lo so, lo so. Queste feste anni ’90, c’è sempre la solita roba. Ma il fatto è che la solita roba ci piace, ci facciamo due risate e, magari, risalta fuori uno di quei pezzi che era un tormentone quando eravamo alle medie e ce ne eravamo scordati. Tipo, all’ultima festa hanno messo le B-Witched. Per dire.

Factory Club: Electrofestival 2015

Festival dei dj under 25 al Factory: cinque dj, un sacco di elettronica

Circus: Speed kills+Grey souls+Supercamel

Heavy bello grezzo e ignorante per i fiorentini Speed kills, metal venato du blues per i Supercamel di Montemurlo, rock anni ’70 con tanto amore per i Black Sabbath per i Gray Souls.

H2NO: Faz Waltz

Vengono da Cantù e portano in giro il loro glam rock’n’roll dal 2007. Ballerecci, parecchio.

Exenzia: Lord of the lost

St. Pauli non ha solo una grande squadra di calcio, ma anche delle grandi band: i Lord of the Lost tornano in Italia dalla Germania dopo lo show del 2013 e, da non dimenticare, dopo aver calcato i palchi dei maggiori festival teutonici. Chris Harms e i suoi sono pronti a rovesciarvi addosso tutto il loro glam-gothic metal senza remora alcuna. In apertura, Furyo e Latexxxteens. I concerti iniziano prestino, fate a modo.

No Cage: Cyberpun-x+Janera+The cross of Paul 

La tribute band di Billy Idol, i Cyberpun-x, saranno sul palco del No Cage di Prato sabato sera. In apertura l’hard rock di Janera e Cross of Paul.

Prato a tutta birra: Monaci del surf+Nikki from Tropical Pizza

Una misteriosa band surf rock che gira mascherata come i lottatori sudamericani, accompagnata da un dj di Tropical Pizza, Radio Dj.

DOMENICA 10

Prato a tutta birra: Bud Tribe

Quando la Bud Tribe suona, è il caso che Prato risponda: una delle colonne del metal nostrano suona qui da noi (anche perché sono della zona, via), e ciò riempie di gioia e gaudio.

LUNEDI’ 11

Prato a tutta birra: Francesco Guasti

Scoperto a The Voice da Piero Pelù, Francesco Guasti e il suo power trio salgono sul palco con Parallele, il nuovo album uscito di recente, che più di recente non si può. Tipo, adesso.

MARTEDI’ 12

Prato a tutta birra: Fantasia pura italiana

I Fantasia pura italiana portano in giro Buon appetito, il loro nuovo disco, e salgono sul palco di Prato a tutta birra il martedì sera. Così di mercoledì mattina siamo ancora tutti sbronzi e nessuno capisce niente. Folk, rock, blues e improvvisazione teatrale agitati non shakerati.

 

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.