Nome cognome: Matteo Nincheri

Nick Instagram:
 @mattenincheri

Età:
 28 anni

Lavoro/professione:
“Project manager presso Stratos spa… oh icchè vor dire?! Vuol dire che sono tra Milano e Prato, dove abbiamo gli uffici, a seguire e creare progetti legati alla formazione, al miglioramento dei processi ed al marketing e la comunicazione per aziende di ogni natura e dimensione, da quelle di cardato alla Apple. Insomma mi diverto un monte… che si vuole di più dalla vita?”.

Raccontaci la foto:
  “La foto si fa presto a raccontarla, parla da sè, ma non perchè è bravo il fotografo (tutt’altro!) ma perchè dalla cima della Retaia siam bravi tutti, poi con una giornata di sole così! E’ stato bellissimo arrivarci passando dal verde dei nostri boschi e vedere tantissime persone che stavano concludendo da Piazza a Piazza… una manifestazione bellissima che aiuta a valorizzare il nostro territorio e questi percorsi meravigliosi!”.

Quando è stata scattata?
 “ la foto è stata scattata Domenica pomeriggio. Intorno a me c’erano tante persone che stavano concludendo da Piazza a Piazza e tante di loro non erano nemmeno di Prato… ”.

Cosa ti ha ispirato?
 “Cosa mi ha ispirato? Mi ha ispirato il commento di un ragazzo toscano ma non pratese, che arrivando alla croce della Retaia ha esclamato, dopo essersi guardato intorno: “Che meraviglia! Certo che siete fortunati! Dalla cima della Calvana si riesce a vedere una delle parti più belle della Toscana. Guarda, si vede dalla punta delle Apuane al Duomo di Firenze… per non parlare del resto della piana! Beati voi!” Insomma cari pratesi, anche noi abbiamo i nostri patrimoni!”.

Da quanto tempo utilizzi instagram? 
“Da circa 4 anni… è sicuramente il social che mi diverte di più!”.

Qual è la cosa che più ti piace di questa applicazione?
 “Il fatto che si possa trasmettere le sensazioni e le emozioni che stai vivendo in un istante attraverso una semplice foto o una piccola clip”.

Quali sono i soggetti che preferisci fotografare?
 “Sicuramente mi piace molto fotografare i paesaggi come questo. Ma anche le situazioni più divertenti che quotidianamente ci possiamo trovare a vivere… sia vissute in prima persona che da parte di chi ci circonda in quel determinato momento!”.

Chi è il tuo iger preferito?
 “il mio iger preferito si chiama @pedromcbride è un fotografo professionista che collabora anche con il National Geographic. Ogni giorno riesce a pubblicare delle foto meravigliose da ogni angolo del pianeta… e a te che le guardi ti sembra di viaggiare insieme a lui! ”.

Dicci la prima cosa che ti viene in mente su IgersPrato:
 “E’ sicuramente una community che ci sta aiutando a far conoscere la parte migliore di Prato al resto del mondo!”.

Perché usare i tag igersPrato e occhidiprato? 
“Perchè tutti possono aiutare a farci scoprire la nostra città e i suoi angoli nascosti, un ristorante nuovo da provare o ad avere info utili su quello che ci circonda per farla conoscere al maggior numero di persone. Senza dubbio vedere Prato con occhi diversi da quelli con cui la guardiamo abitualmente, ci aiuta anche a viverla in un modo migliore!”.

Fai una proposta o un invito alla community degli Instagramers Pratesi:
 “La nostra città è ricca di patrimoni, culturali e ambientali. Cerchiamo per primi noi pratesi di conoscerla fino in fondo… e attraverso IgersPrato aiutiamola a farla conoscere!”.

Fai un saluto:
 “Valencia, Crema o Rise… non è quello il problema ma cosa si fotografa! Buoni scatti a tutti!”.

Un commento

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.