Annunciata la prossima edizione di URBAN ECOFESTIVAL, il più importante “MusicEcofestival” italiano, che giunge alla decima e prestigiosa edizione e che andrà in scena al Parco della Liberazione e Pace, Ex Ippodromo di Prato i prossimi 17, 18, 19 e 20 settembre 2015. 

Si tratta della prima volta in terra Toscana per la manifestazione nata e cresciuta in Veneto e che negli anni ha ospitato i migliori artisti italiani sotto il segno del divertimento e della sostenibilità. Già confermato gran parte del cast che vedrà l’apertura affidata alla cantautrice Levante il 17 settembre, la presenza di Marco “Morgan” Castoldi e  Megahertz nel Bio Electric Tour il 18 settembre (con l’apertura di Francesco Guasti, pratese prodotto da Piero Pelù), gli Africa Unite si esibiranno sabato 19 mentre la chiusura di domenica 20 sarà affidata a Luca Bassanese e la Piccola Orchestra Popolare. Spazio anche a molti artisti emergenti (purché con un progetto e canzoni legate alla sostenibilità) con un contest al via da Officina Giovani il 22 e 23 Luglio.
 
URBAN ECOFESTIVAL è stato voluto dal Comune di Prato e dall’Assessore alla Cultura Simone Mangani sia per la sua forte valenza positiva (progettato secondo i parametri della ISO 20121:2012,  standard per la gestione sostenibile degli eventi, all’interno di EcoMusicFestival.it , primo incubatore di eventi musicali sostenibili) sia per la volontà di riqualificare culturalmente il territorio di Prato: «L’Amministrazione comunale accoglie con favore la proposta di Urban Ecofestival, festival della sostenibilità certificato. Il fatto che gli organizzatori abbiano scelto l’area dell’ex-Ippodromo è uno dei motivi che ci hanno convinto a patrocinare l’iniziativa perché tale scelta è coerente con l’impostazione  dell’amministrazione che è quella di ampliare il numero dei luoghi dell’offerta culturale e dello spettacolo dal vivo così da distribuire in città il carico ma anche i benefici. Urban crescerà nel tempo quanto più riuscirà, come già sta facendo, ad intrattenere un rapporto fecondo con il territorio. Settembre aggiunge un altro importantissimo tassello, che avrà un’anteprima ad Officina Giovani il 22 e 23 luglio».
 
La manifestazione ha un programma articolato in quattro giorni (17-20 settembre), dove gli spettacoli musicali si alterneranno a contenti culturali e workshop. Il Festival nato nel 2006 a con l’obiettivo di dare alla città ospite un contenitore culturale di alto profilo ad ingresso gratuito, riqualificando delle aree dismesse dei centri urbani, URBAN ECOFESTIVAL è cresciuto costantemente nel corso degli anni. Una crescita legata non solo alla qualità della proposta artistica e all’affluenza di pubblico ma, dal 2008, caratterizzata dall’impegno degli organizzatori a rendere l’evento sostenibile, tanto da vincere nel 2010 il premio conferito dal MEI (Meeting delle Etichette indipendenti) come Miglior Festival Sostenibile associato ad un cast con motivazioni sociali. Nel 2012 URBAN ECOFESTIVAL è stato inoltre premiato durante la manifestazione Supersound, svoltasi a Faenza il 29 settembre, come evento sostenibile secondo la norma ISO 20121:2012 che determina lo standard internazionale di gestione sostenibile degli eventi. A partire dal 2012 URBAN ha compiuto un ulteriore passo avanti per quanto riguarda i propri contenuti. Se da un lato è stata riservata una grande cura alla programmazione artistica con la scelta di artisti sempre in linea con i temi della sostenibilità, l’evento abbraccia la sostenibilità a 360° per svilupparla negli ambiti: sociali, ambientali ed economici (People, Planet, Profit). Non mancheranno nell’area verde Mercatino di prodotti a Km0, Area Street Food, Eco market con espositori legati al remake e all’eco design, La piccola fiera del Vino biologico e biodinamico,Area ludica per i piccoli. Non solo riduzione della CO2 con un lavoro mirato sulla produzione dell’evento (che prevede energia verde 100%, riduzione dei rifiuti, utilizzo di strumentazione ad alta efficienza, mobilità sostenibile, abbattimento delle barriere architettoniche, cibi locali e stagionali, utilizzo di mater B e PLA e di materiali riciclati), con sostenibilità Urban intende da sempre promuovere e valorizzare l’impegno sociale.
 
URBAN ECOFESTIVAL – Il programma completo
17/09/2015 – Francesco Guasti + LEVANTE
18/09/2015 – Damiani Grazzini + Joe Sanketti + MORGAN & MEGAHERTZ
19/09/2015 – Frankie DD & Friends + AFRICA UNITE
20/09/2015 – LUCA BASSANESE & LA PICCOLA ORCHESTRA POPOLARE + CISCO

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.