Non chiamatelo “ristorante etnico”. “Naga-thai”, il nuovo bistrot thailandese in via Santa Trinita 35, sarà qualcosa di più. L’idea è di Osvaldo Barocelli, un re della ristorazione prateseassieme al figlio e alla nuora che al Tirreno di Prato racconta la sua nuova avventura: “Mio figlio aveva iniziato a far pratica con i fornelli nel mio ultimo ristorante in via Ferrucci – racconta Baroncelli – per poi andare a lavorare in estremo oriente, dove si è fatto le ossa come chef aprendo un locale assieme alla moglie, “Il barracuda “ a Lonkhai”.

Il locale inaugurerà a settembre, terminati i lavori. Non aspettatevi però arredi etnici o musica di sotto fondo dell’estremo oriente: “Sarà un vero bistrot con i classici specchi e arredi in legno” nel menù, a rotazione, ci saranno solo 10 piatti. Accanto ai thailandesi si troveranno piatti “costruiti” da Baroncelli: “E così faccio ritorno in cucina – dice – accanto a mia nuora”.

Continua a leggere l’intervista de Il Tirreno.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.