Per gli amanti dei mondi possibili e impossibili,  per gli appassionati di speculazione scientifica, per i sognatori di extraterrestri e viaggi spaziali arriva a Prato “Spacer”, il festival pratese di fantascienza.

Dal 4 all’11 settembre, una serie di appuntamenti dedicati alla fantascienza al cinema e in letteratura organizzato da Simone Rindi, Francesca Maestrelli e il cinema Terminale, con la collaborazione di Prato Comics & Play.

Ecco gli appuntamenti e le proiezioni in programma.

4 settembre 2015
Il festival comincia ufficialmente (19,30) dal museo di Scienze Planetarie con un “aperitivo fantascientifico”: assaggi di cibo del futuro. Sarà possibile visitare la collezione del museo e in caso di bel tempo osservare il cielo al telescopio. A seguire conferenza su scienza e fantascienza e su come gli scrittori di un genere considerato di seconda mano fino a qualche tempo fa, usando teorie scientifiche della propria epoca, sono riusciti spesso a prevedere la realtà del futuro.
5 settembre 2015 
Incontro al cinema Terminale con gli editori di Zona 42 (18,30), una casa editrice modenese che si dedica totalmente alla fantascienza, perché crede nelle sue qualità letterarie e nella sua capacità di creare stupore ed interesse. Insieme a loro ci sarà anche Andrea Viscusi che presenterà il suo nuovo libro “Dimenticami Trovami Sognami”, in cui affronta il tema del viaggio nello spazio esteriore ed interiore. Alle 21.30 proiezione di film di fantascienza

6 settembre 2015
Arriva a Prato (ore 19) Lorenzo Sportiello, giovane regista e sceneggiatore che racconterà la genesi di Index Zero, un film di fantascienza che ha ottenuto un bel successo nei maggiori festival cinematografici di genere italiani. Il film verrà proiettato in anteprima alle 21,30.

7 settembre 2015 
Al cinema Terminale, dalle 21,30,  le proiezioni di due caposaldi del cinema fantastico: “Voyage dans la Lune” (G. Méliès, 1902) e “Aelita” (J.Protazanov, 1924).

9 settembre 2015
Al cinema Terminale, dalle 21,30, l’omaggio a un grande regista italiano che ha saputo innovare la fantascienza al cinema:  “Terrore nello spazio”  di Mario Bava (1965)

10 settembre 2015
Dalle 21,30 al cinema Terminale proiezione dell’incredibile “Essi vivono” (J.Carpenter, 1988).

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.