Il colosso dell’abbigliamento H&M starebbe cercando lo spazio per un nuovo, enorme punto vendita in uno dei palazzi storici del centro storico (1.500 metri quadrati). Lo rivela stamani il Tirreno, trovando conferma nelle parole dell’assessore all’urbanistica Barberis.

Piano con l’entusiasmo però. Il giornale di piazza San Marco spiega infatti che una delegazione del colosso svedese ha incontrato sindaco e gli assessori all’urbanistica e alle attività produttive per capire i tempi necessari per una eventuale apertura che nei programmi dell’azienda dovrebbe avvenire entro la fine dell’anno. E qui ci potrebbe essere l’intoppo perché per aprire il punto vendita H&M dovrebbe aspettare una variante urbanistica la cui approvazione richiederebbe circa sei mesi.

Le trattative sono in corso da tempo ma niente è stato ancora concluso. Le ipotesi per la sede del nuovo punto vendita secondo il Tirreno sarebbero tre: l’ex Stella d’Italia in piazza Duomo, la sede dell’ex banca Toscana in piazza San Francesco e un palazzo nelle immediate vicinanze di piazza del Comune.

H&M è stata fondata in Svezia nel 1947 col nome di “Hennes” (per lei, in svedese). Nel 1968, dopo l’acquisizione di un negozio di attrezzatura per la pesca e di abbigliamento maschile chiamato “Mauritz Widforss”, cominciò la vendita di abbigliamento da uomo e bambino con il nome di “H&M”. Attualmente, “H&M” conta circa 3600 punti vendita in tutto il mondo, compreso quello al Parco Prato.

Foto anteprima: il negozio H&M di Santiago (Chile)

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.