GIOVEDI’ 10

Piazza Mercatale: Makers of sound

Mercato musicale dalle 17 alle 24 e, dalle 21:30, una performance accompagnata dalle parole di chi realizza strumenti musicali artigianali, di chi ne decide il suono in base a materiali o scelte tecniche e di chi usa la tecnologia per ottenere un prodotto e un suono 2.0.

Il Tondo di piazza Mercatale: Confidence

Performance elettroacustica fra cover e inediti. Pop, rock e compagnia bella.

VENERDI’ 11

Quarrata – I’Baretto

Echoes festival con Machweo+My invisiblefriend+Qing+Moodwel

Prima serata per l’Echoes festival, che prende residenza nel Settembre Quarratino (in attesa che a qualcuno venga in mente di dire che l’espressione Settembre Quarratino l’ha inventata lui e non si possa più usare). Quarrata chiama sotto il palco con dei nomi niente male: l’elettronica di Machweo, il noise dei parmensi My invisible friend, l’elettro pop di Qing e la sperimentazione dei Moodwel. Nel senso che mischiano elettronica e un sacco di altra roba.

Palazzo Pretorio: Fluo night

Monoki e Hamaranta danno vita a Mo.Ha.Bitat all’interno del cortile di Palazzo Pretorio: pagando 8 euro si potrà non solo godere della vista notturna e della collezione Il Corpo e l’anima, ma anche godersi un drink a suon di post rock ed elettronica, circondati da proiezioni che uniscono l’arte del passato con i suoni del presente. Porte aperte del Museo anche senza gareggiare per la Fluo Run Night: dalle 21, ingresso per tutti con biglietto d’ingresso ridotto a 4 euro. Si ricorda infine che, fino alle 21, il pagamento del biglietto avviene secondo tariffario.

Il Tondo di Piazza Mercatale: Tarabaralla

Danze a suon di rock n’roll in piazza Mercatale (occhio al ghiaino) e, dalle 24, silent disco.

SABATO 12

Quarrata – I’Baretto

Echoes festival con Tanks and tears+Warias+Diogenes+Outsiders

Prima del djset a cura di Outsiders saliranno sul palco i Tanks and Tears e la loro dark wave (c’è anche un’intervista qui su Pratosfera, di un po’ di tempo fa, che potete andare a spulciare), la psichedelia elettronica dei Warias, e l’elettronica macchiata di hip hop di Diogenes.

Exenzia: Subliminal verses – Slipknot tribute band

Tute e mascheroni per la tribute band degli Slpiknot, che promette casino e devastazione.

No Cage: We melt chocolate

Torna la band pop shoegaze con un nuovo album, Space Owl. Prima di loro il garage psichedelico dei Babylon K  e il pop rock dei Janera. Prima ancora il buffet vegan del No Cage.

Il Tondo di piazza Mercatale: Santiago – Litfiba tribute band

I Santiago sono ormai una delle tribute band più famose dei Litfiba, cosa che fa supporre che riescano bene in quello che fanno. Ogni tanto diventano i Marcomale, ma questa è un’altra storia (cit.)

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.