“Un ascesso e un po’ di febbre”: queste sono le motivazioni che è toccato dare a Megahertz alle 23,30 ieri sera sul palco dell’Urban Ecofestival per giustificare l’assenza di Morgan. Di fronte a migliaia di persone che erano arrivate per vedere il suo concerto.

Alla solita ora una nota sulla sua pagina facebook: “Morgan è profondamente dispiaciuto e si scusa con il pubblico e con gli organizzatori dell’Urban Eco Festival di Prato, in quanto un improvviso attacco febbrile ed un forte ascesso ai denti, lo hanno bloccato presso l’hotel di Firenze dove alloggiava per il concerto, non permettendogli di esibirsi insieme ai colleghi Megahertz e Marco Santoro per la tappa del Bioelectric tour prevista per questa sera. L’artista ed il suo staff vi esortano a supportare il festival che da sempre propone la buona musica e gli artisti più interessanti”.

In tantissimi i delusi (alcuni anche arrabbiati) di essere venuti a conoscenza così tardi della notizia. Megahertz, insieme al trombettista Marco Santoro, hanno comunque fatto di tutto per salvare il finale di serata, suonando classici Bowie e Pink Floyd.

Stasera tocca agli Africa Unite, ore 21,30 all’ex Ippodromo di Prato.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.