Una pista di pattinaggio sul ghiaccio nel tondo di piazza Mercatale illuminata a festa, la casa di babbo Natale in Sant’Agostino, la giostra tradizionale in piazza del Duomo, un albero di 10 metri in piazza del Comune, tappeti di luci in tutte le arterie principali, con il resto delle strade impreziosite da centinaia di lumini, e addobbi speciali negli snodi strategici. Poi parcheggi gratuiti dal 5 dicembre al Serraglio, Mercato Nuovo e via Pomeria, filodiffusione con musica ogni pomeriggio, e “Prato giro Natale” con giochi per bambini in varie frazioni del comune. Eccola la Prato natalizia voluta dall’Amministrazione che punta su “una città bella e accogliente”, all’insegna di un Natale fra tradizione e speranza per il futuro.

L’assessore allo Sviluppo Economico, Daniela Toccafondi, ha presentato le tante novità sulle quali l’Amministrazione comunale ha investito per accompagnare i pratesi fra lucine, alberi e mercatini, e incentivare gli acquisti. “Crediamo fermamente che l’acquisto nei negozi tradizionali si fondi su un rapporto di fiducia insostituibile che garantisce un valore aggiunto – spiega Toccafondi -. Per questo abbiamo deciso di contribuire con tanta forza alle luminarie natalizie: il centro ha bisogno di un’ulteriore spinta per essere ancora più bello. Perché diciamocelo: il nostro centro sta ritrovando il fascino di un tempo e ce la metteremo tutta affinché torni a splendere come negli anni del boom”. E la fiducia del Comune nelle potenzialità della città è testimoniata dall’impegno economico garantito per questo Natale. “Andremo a sforare, tutto compreso, i 200mila euro, che paragonati ai 120mila dello scorso anno sono tanti. La differenza sta nel fatto che nel 2014 la nostra Giunta si insediò a metà anno, e nel bilancio già fatto non trovammo i soldi necessari. Quest’anno la storia è diversa. E per garantire una piena efficienza, abbiamo deciso di affidarci alla stessa azienda che ci cura l’illuminazione pubblica, la Citelum, con la quale abbiamo esteso il contratto per 123.409 euro iva inclusa includendo le luminarie. E questo lo ripeteremo per 4 anni. Il nostro sforzo è veramente grande, adesso tocca ai commercianti: vetrine belle e invitanti, altrimenti i risultati non arriveranno”.

Uno impegno che non dimentica nemmeno le periferie. Trentadue alberi di Natale, abeti veri di 5 metri, verranno addobbati e sistemati in ogni frazione cittadina, ognuna delle quali, a girare, sarà allietata da spettacoli per bambini ogni fine settimana, con tanto di nevicate a sorpresa, cassetta postale di Babbo Natale prima e la presenza della Befana poi. E nell’area di via Roma e Soccorso l’Amministrazione si è spesa con un contributo eccezionale per aiutare i commercianti con le luminarie.

Ma vediamo il programma nel dettaglio.

Alberi di Natale in centro. In piazza del Comune dal 5 dicembre al 6 gennaio sarà presente un albero di natale alto dieci metri. Il suo costo è pari a 1.430 euro e sarà sostenuto in parte dal Comune e in parte da ASM servizi. Inoltre, grazie al progetto Un verde in città di Confcommercio Imprese per l’Italia Prato, ALI Associazione Libere Imprese in Prato, con la collaborazione dei consorzi del centro “Le Vie del Serraglio”, “Santa Trinita”, “Via Luigi Muzzi” e dell’appena costituito “Quelli di Piazza Ciardi”, saranno circa una quindicina gli alberi che popoleranno il centro sempre dal 5 dicembre al 6 gennaio. Si tratterà di abeti alti circa due metri, ciascuno in vasi corten con il giglio come stemma, illuminati e decorati con sfere luminose e posizionati vicino ad alcuni edifici per garantirne la stabilità. Il contributo del Comune per questo progetto è di 7.000 euro.

Luminarie in centro. Dal 5 dicembre al 6 gennaio saranno illuminati con elementi di bianco caldo Palazzo Comunale, l’albero di dieci metri in piazza del Comune, la facciata della Chiesa di San Domenico, gli alberi in piazza Mercatale, in piazza della Stazione e in piazza Sant’Agostino. Sempre sul bianco caldo ma con gelatine blu i fari sul Castello dell’Imperatore, sul campanile e sulla fontana in piazza del Duomo. Due le tipologie di illuminazione per quel che riguarda molte vie del centro, entrambe sul bianco caldo:  a tappeto di luce e con elementi Ice Light. Il costo complessivo dell’estensione del contratto di illuminazione pubblica, a cura dell’azienda Citelum, ammonta a 123.409 euro iva inclusa.

Luminarie in periferia. Dal 5 dicembre al 6 gennaio, su proposta di Confesercenti e grazie al contributo di 17mila euro fornito dall’amministrazione comunale, si accenderanno le luminarie natalizie nelle varie frazioni della città. All’illuminazione di via Roma, via Filicaia e via Frascati, ci penserà la neonata associazione Unione Prato Imprese, grazie ad un contributo del Comune di Prato pari a 5mila euro.

Mercatini in centro. Sono ben otto i mercatini che si terranno in città nel periodo natalizio: le Bancarelle di Santa Trinita, antiquariato, collezionismo e artigianato in piazza Santa Trinita tutti i mercoledì dal 2 al 23 dicembre; Terra di Prato con prodotti agricoli di stagione del territorio tutti i sabati dal 5 al 26 dicembre; Collezionare in piazza, piccolo antiquariato, collezionismo, modernariato e rigatteria in piazza San Francesco da venerdì 18 a mercoledì 23 e domenica 27 dicembre; la Fierucola delle Bigonce con prodotti stagionali di agricoltura biologica e artigianato tipico in piazza Santa Maria in Castello, Sant’Antonino e in piazza Buonamici sabato 12 e 19 dicembre e domenica 13 e 20 dicembre; la Fiera del Libro e della Stampa in piazza Lippi domenica 13 dicembre; Campagna Amica, il mercatino a km 0 a cura di Coldiretti in piazza San Francesco sempre domenica 13 dicembre; Mercatale Viva nei giardini di piazza Mercatale domenica 20 dicembre; Caravan Serraglio in via del Serraglio martedì 8 dicembre.

Divertimenti in centro. Un’offerta con un occhio di riguardo per i bambini ma rivolta comunque a tutti è quella dei divertimenti: la giostra di cavalli di dieci metri in piazza del Duomo, la pista di ghiaccio di 30×20 metri per una capienza massima di 150 persone nel tondo di piazza Mercatale dal 27 novembre al 17 gennaio e la casa di Babbo Natale, proposta da Confcommercio e i consorzi del centro in piazza Sant’Agostino. Tutti e tre gli eventi hanno il patrocinio del Comune.
Prevista anche un’installazione artistica in piazza del Pesce dall’8 dicembre all’8 gennaio realizzata con il contributo del Comune di 4.500 euro. Confermata la filodiffusione.

Divertimenti in periferia. Nelle periferie della città arriva “Prato giro Natale”, diciotto appuntamenti dedicati ai più piccoli, tra eventi, baby dance, rassegne video ed animazioni. Le iniziative sono promosse da Io Comunicazione e Eventi, vincitrice del bando per l’affidamento del servizio relativo alla progettazione e realizzazione di eventi da svolgere in maniera itinerante nelle frazioni del Comune durante il periodo natalizio 2015. Le spese sostenute dall’amministrazione per la realizzazione del progetto ammontano a 13mila euro (più iva. Affidamento tramite bando). Dal 5 dicembre al 6 gennaio una piccola troupe girerà per le periferie per far divertire i bambini. Sarà infatti allestito un automezzo, brandizzato con l’immagine dell’iniziativa, dotato di arredi per bambini, musiche, video, giochi e apparati per le nevicate a sorpresa.
Saranno realizzate 18 uscite pomeridiane, dalle 15 alle 19 circa, nelle varie frazioni: Santa Lucia – Coiano, Villa Fiorita – Figline, La Pietà – La Castellina, Soccorso, Chiesanuova – San Paolo, Maliseti – Narnali, Galciana – Capezzana – Sant’Ippolito, Vergaio – Tobbiana – Casale, San Giusto, Grignano – Le Badie, Le macine – La Querce, Mezzana, Iolo – Tavola, Paperino, San Giorgio a Colonica – Santa Maria a Colonica, Cafaggio – Fontanelle, Castelnuovo di Prato, Macrolotto 0.
Tante le iniziative che si svolgeranno nell’area gioco che sarà allestita via via nelle varie zone periferiche della città. I bambini potranno divertirsi a ballare la baby dance grazie all’allestimento di una postazione dj con casse acustiche e consolle mixer. In programma anche una rassegna video “Giro Natale Film Festival“, con un montaggio video di vari film e cartoni natalizi. Dal 5 al 20 dicembre “Viva le Feste”, con proiezione dei Classici della Disney, film cult natalizi e film per i più piccoli. Dal 20 al 23 dicembre “Arriva Babbo Natale”, con i film della vigilia. Dal 24 dicembre al 6 gennaio appuntamento con “Ghiaccio e magia“, in programma la proiezione di Capodanno nel Mondo e Video on Ice. Per l’occasione sarà utilizzato un maxi plasma da 60 pollici e sedute a pouf per il pubblico.
Uno spazio sarà dedicato alla “Letterina a Babbo Natale“: sarà allestita una postazione con un banchino di scrittura originale vintage degli anni 70 e una cassetta postale di Babbo Natale, dove i bambini potranno appoggiarsi e scrivere la classica letterina e imbucarla nella cassetta della posta. Passato il Natale, un’animatrice vestita da Befana farà divertire i piccoli con giochi e domande, premiandoli con caramelle e cioccolatini.
In programma anche nevicate a sorpresa sui bambini grazie ad uno sparaneve. In caso di maltempo la postazione sarà dotata di una tensostruttura, così da poter ugualmente effettuare le attività.

 

 

 

 

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.