mafia

Scuola per scuola per far conoscere la storia del piccolo Giuseppe di Matteo, il 13enne ucciso e sciolto nell’acido dalla mafia siciliana. A intraprendere questo tour – dal 16 al 19 gennaio – sarà Chiara Cannella di Libera Palermo, invitata a Prato dall’associazione Progetto Suellen, facente parte di Libera Prato, che dopo aver partecipato alle iniziative organizzate in occasione del 28° anniversario dell’uccisione del piccolo Di Matteo ha coinvolto l’assessorato alla Pubblica Istruzione e organizzato l’iniziativa.

Sabato 16 gennaio, alle 18, Chiara porterà la sua testimonianza anti-mafia nell’Istituto Comprensivo Primo Levi, nella sede di via dell’Alloro a Paperino, e incontrerà gli studenti, i soci dell’associazione Progetto Suellen e tutta la cittadinanza. Lunedì 18 e martedì 19 invece incontrerà alcune classi dell’Istituto Comprensivo Don Milani, Malaparte, Primo Levi e Marco Polo. Per l’occasione sarà proiettato un messaggio video dal giardino della memoria (luogo di prigionia e morte del piccolo) di S. Giuseppe Jato.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.