Svolgere un’attività di tipo riabilitativo per bambini e giovani con difficoltà di apprendimento, linguaggio, ma non solo: saranno questi gli obiettivi principali del nuovo centro specialistico della cooperativa “Pane e rose” che inaugurerà domani, lunedì 18 gennaio dalle ore 18,30 al primo piano di viale Vittorio Veneto numero 9.

La cooperativa pratese, attiva sul territorio da ormai 20 anni, ha deciso di ristrutturare la vecchia sede e farne un ambiente con le caratteristiche necessarie per una attività sanitaria. Il nuovo centro specialistico ha ottenuto l’autorizzazione sanitaria a fine dello scorso anno ed è quindi diventato un ambulatorio a tutti gli effetti.

I servizi offerti saranno: logopedia, neuropsicomotricità, neuropsichiatria infantile, applicazione del Metodo Feuerstein – unici in Toscana -, diagnosi e trattamento dei disturbi dell’apprendimento, sostegno psicologico. Tra qualche settimana il centro di “Pane e Rose” sarà accreditato al pari di un ente pubblico a svolgere tutte queste attività. “Il nostro obiettivo principale – racconta dalla cooperativa – è poter supportare con celerità le famiglie con figli in difficoltà nell’ottenimento di tutta la documentazione necessaria per avere il supporto dovuto nell’ambiente scolastico”.  Ad oggi, per esempio, un bambino con sospetta dislessia che necessita di una diagnosi per sapere se ha diritto o meno a strumenti compensativi da utilizzare a scuola, può trovarsi di fronte ad una lista di attesa nella nostra ASL anche di un anno: “il nostro lavoro deve essere di supporto all’ente pubblico e ci auguriamo quindi un proficuo rapporto di collaborazione con la nostra ASL e soprattutto con il dipartimento di neuropsichiatria infantile”.

Le famiglie che si rivolgeranno al centro potranno usufruire di un primo colloquio gratuito: “potranno così avere una prima valutazione per capire quale sia il percorso più adatto alle loro necessità al centro”.

Il centro ha, infine, la possibilità di offrire in esclusiva un trattamento dei disturbi dell’apprendimento quasi tutto on line: “abbiamo formato il nostro personale all’uso di una nuova piattaforma di Anastasis che si chiama Ridinet e che permette al bambino di fare il lavoro di potenziamento necessario direttamente da casa senza avere la necessità di incontrare i nostri esperti tutte le settimane in ambulatorio. Questo naturalmente permette a noi di accogliere un maggior numero di richieste e alla famiglia di abbattere nuovamente la spesa a parità di trattamento”.

Tutte le informazioni sui servizi offerti dal centro saranno disponibili sul sito della cooperativa www.panerosecoop.it

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.