Una mostra per ricordarci che i prodotti che utilizziamo quotidianamente hanno un costo ambientale che non possiamo ignorare. I protagonisti di “Carbonato Apuano” (la mostra fotografica di Andrea Foligni che verrà inaugurata il 30 gennaio alla sala Banti di Montemurlo) sono prodotti come la carta, la plastica, il vetro e la ceramica, che hanno tutti come elemento in comune l’impiego di carbonato di calcio, prodotto dalle scaglie e dai detriti estratti dalle cave di marmo di Carrara. Ogni anno infatti circa cinque milioni di tonnellate di montagna vengono irreversibilmente rimossi e solo una minima parte di questi viene destinata a uso ornamentale.

L’AUTORE:  Andrea Foligni, approccia alla fotografia da autodidatta nel 2011, nel 2012 ha il primo contatto “serio” con questa arte, che è poi sfociato in impegno e lavoro.  Da sempre sensibile alle tematiche sociali e ambientali, ha deciso di contribuire alla sensibilizzazione del pubblico nei riguardi del paesaggio in pericolo fotografando il suo graduale deperimento. Tra le altre collezioni di forte denuncia sociale segnaliamo “Banti Hospital” e “Grazie e Arrivederci“.

La mostra, chiamata “Carbonato Apuano”, si terrà il 30 e 31 Gennaio e il 6 e 7 Febbraio nella Sala Banti del Comune di Montemurlo (Piazza della Libertà, 3).
cover10

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.