La Compagnia italiana di operette 2003 porta in scena “La Vedova Allegra”, operetta molto amata e conosciuta di Franz Lehàr al Politeama, sabato 6 e domenica 7 febbraio. Ormai un classico grazie al suo intreccio ed alle sue musiche, è nuovamente rappresentata con la regia di Flavio Trevisan.

L’intreccio coinvolge i personaggi in un comico e vivace scambio di coppie promesse, e rivelazioni. La signora Anna Galvani, giovane vedova, è obbligata dal governo a risposarsi con un compatriota. Se facesse altrimenti, il suo capitale da 100 milioni di dollari, custodito dalla Banca Nazionale Pontevedrina, andrebbe perduto, e ciò sarebbe una rovina per la sua “Cara Patria”. Incaricato di far rispettare quest’ordine è il Barone Zeta, ambasciatore del Pontevedro a Parigi. Egli si fa allora aiutare dall’imbranato cancelliere Niegus, e cerca di convincere il Conte Danilo Danilowich, segretario dell’Ambasciata, a sposare la ricca vedova. Fra lui ed Anna, però, c’è già stata una relazione ed i due, feriti entrambi nell’orgoglio non ne vogliono sapere, cercando però di far ingelosire l’altro. Anna organizza però una festa nella sua villa, ed una circostanza fortuita le fa annunciare di voler sposare un parigino. Danilo, furioso, lascia la festa. Ma in un altro momento, durante un’altra festa, Anna spiega i fatti passati a Danilo ed egli, compresa la situazione, gli confessa il suo amore. Anna si dichiara a sua volta, ed annunciano infine il loro matrimonio.

I biglietti per lo spettacolo possono essere acquistati alla biglietteria dal martedì al sabato fino a 30 minuti prima dell’inizio dello spettacolo. Per informazioni e prevendite, visitare il Circuito regionale box office, contattare [email protected] o visitare il sito www.politeamapratese.com.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.