Sabato 5 marzo, dalle 21, nei locali di Officina Giovani si terrà la serata finale del corso del laboratorio gratuito di giornalismo condotto da Stella Spinelli e finanziato, appunto, da Officina. Un appuntamento giunto ormai alla sua terza edizione che pone al centro il giornalismo fatto di coraggio e con coraggio, che spinge a guardare, annusare, scandagliare e ricercare quel che ci circonda, raccontandolo senza fronzoli.

Quest’anno è stato scelto di inserire la parte intima e nascosta dei pratesi vista attraverso il lavoro di un’investigatrice privata, che ha raccontato una città piena di umane debolezze e ipocrisie (leggi l’articolo). Protagonista la donna, spesso vittima e succube di stereotipi maschilisti duri a morire. Una fotografia della città ha spinto i partecipanti a indagare una delle forme più coraggiose e nuove di riscatto femminile, quello rappresentato dal riappropriarsi di uno scenario – quello erotico – in cui da sempre detta legge il desiderio maschile. Per questo, i lavori che verranno pubblicati nei prossimi giorni saranno avranno tutti come tematica la sessualità.

A Officina Giovani verranno dunque esposte le fotografie del lavoro sul campo svolto dai partecipanti, raccontati aneddoti del laboratorio e e per finire in bellezza verrà proiettato qualches spezzone promozionalei dei corti d’autore pornoerotici. La serata finirà quindi con un concerto gratuito del gruppo Nion, che si esibirà in sala eventi.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.