“Laris Pulenas” è il dramma etrusco scritto e interpretato da Maila Ermini con Gianfelice D’Accolti che andrà in scena martedì 5 luglio (21,15) nel cortile del Teatro Magnolfi. Ingresso libero.

Incentrato sulla figura di Laris Pulenas, sacerdote etrusco vissuto nel III secolo a.C., racconta lo scontro ideologico tra due popoli, quello etrusco e quello romano, e “il dramma di un uomo che possiamo considerare archetipo del “capro espiatorio” in una storia senza tempo – si legge nella presentazione – La scena si svolge a Roma dove il sacerdote è stato chiamato dal Senato come esperto per vaticini e pronostici. In uno scenario ricco di complotti e storie di potere, il protagonista è accusato di azione politica sovversiva quindi costretto agli arresti e ad una fuga senza futuro”.

“Le vicende personali e affettive di Laris Pulenas messe in scena sono in realtà il pretesto per riflettere sul tema della giustizia, quella amministrata con la menzogna dai poteri forti di turno – continua la nota – Animata dal tentativo di indurre nello spettatore una riflessione emotiva e morale interiore, la pièce è un’opera teatrale impegnata, un esempio di teatro civile, un tentativo di coniugare arte e politica denunciando la sopraffazione e la corruzione di ogni tempo”.

“Laris Pulenas” è andato in scena per la prima volta l’8 luglio 2008 sul palcoscenico naturale dei monti della Calvana.

In caso di pioggia lo spettacolo sarà rappresentato nel teatro Magnolfi. Per info: 0574-812363

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.