NELLA TOP 12

In apertura, subito una botta di energia col bellissimo video e la breakbeat dei Noisia, seguiti dal primo clip ufficiale tratto dall’ultimo disco dei Cult Of Luna, maestri del post-rock/metal, tornati a nuovo splendore grazie all’aggiunta della voce di Julie Christmas. Attenzione massima per il video dei Little Big, assurda band russa che regala molte e imperdibili amenità, e che può contare su una vocalist nana armata di Kalashnikov. L’electro di COW牛 ci porta nel luogo d’elezione per uno stile raffinato, cioè il supermercato, mentre Blood Orange alimenta il flow con l’eleganza e la ricercatezza vintage del suo soul. Gli Exploded View ci regalano col nuovo video un’esperienza inedita, ma che farà sicuramente moda: trascorrere un’intera serata in una sorta di casa del popolo dopo essersi strafatti a suon di stagnole. Il nuovo video del producer venezuelano Arca è insolito e disturbante, ci trasporta nel Club Silencio di lynchana memoria, fra mille inquietudini, mentre Stella smorza la tensione con un video che è come sfogliare un fumetto. Un po’ di buon alternative emo con i My Iron Lung, poi una serata con la compagnia semiseria di Angel Olsen e con la desert dance dei Color War. Chiude la selezione il nuovo video della band popgaze Turnip King.

Anche su Spotify

PER CHI NON NE HA ABBASTANZA

I nomi più in vista che figurano in questa sezione (dalla traccia 13 alla 33) sono Tycho, nel campo dell’electro, e Melvins, storica band del grunge/alternative; ma molti sono gli spunti di interesse: l’hip hop di Thelonious Martin, i bellissimi pezzi di Draemings e Still Corners che guardano al futuro dell’indiepop, il ritorno punk rock dei Masked Intruder e dei Taking Back Sunday, lo stile anni ‘90 dei Sahg, che risulterà familiare ai fan degli Alice In Chains, per esempio. Da segnalare l’anteprima del nuovo disco metalcore dei To The Wind, che nella playlist trova seguito con i video di Phinehas, Vola e Of Mice & Men. Ancora indie di qualità con le novità di Parquet Courts e Car Seat Headrest, poi le chitarre acustiche di Wrononyou, la tamarraggine di Boys Noize, il funk e l’R&B di Fudge, Nite-Funk e Majid Jordan, fino all’electro di Ledenak x 24SVN e Ssighborggg.

Francesco Banci
con la collaborazione di Giuseppe Nicolais e Fabrizio De Guidi

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.