Tre giorni di musica a Officina Giovani (1-3 dicembre, ingresso libero) sotto l’egida di “Kiss Kiss Band Band”, format dedicato agli artisti emergenti toscani pensato da Fondazione Toscana Spettacolo e Comune di Prato e pensato soprattutto per i musicisti con meno di 35 anni.

Tre giorni di musica e sei formazioni per altrettanti concerti che spazieranno dal cantautorato classico all’elettronica fino al rap.

Giovedì 1 dicembre

Sinedades – ore 21
Chitarra acustica Agustin Cornejo – chitarra classica Iacopo Schiavo – percussioni Pietro Borsò –  contrabbasso/basso Matteo Bonti. La voce di Erika Boschi, ex Bakira, e la chitarra di Agustin Cornejo si intrecciano per comporre melodie e raccontare storie che evocano un mondo di fantasia, dove, in un’atmosfera di intima essenzialità, fondono i continenti delle loro origini con le rispettive tradizioni sonore. Il risultato è un linguaggio che mescola il folk europeo con i ritmi sudamericani.

King of the Opera – ore 22,30
Voce e chitarra Alberto Mariotti
Dopo l’esperienza in trio (con Wassilij Kropotkin e Simone Vassallo), e numerosi premi (RockContest 2006, Fuori dal Mucchio 2009, PIMI al MEI del 2010, Keepon 2013), Alberto Mariotti torna al progetto solista di King of the Opera con Pangos Sessions, un disco composto da riletture in chiave acustica di alcuni suoi vecchi brani e altrettante cover di artisti a lui cari.

venerdì 2 dicembre

Francesco Biadene – ore 21
Voce chitarra Francesco Biadene, batteria percussioni Davide Malito Lenti, voce percussioni Elena Alibranid.
Ad un anno dalla pubblicazione del suo secondo Ep Dei Sentieri, il 20 ottobre Francesco Biadene è tornato sulle scene con il suo primo album. Di chiara matrice rock-popolare il nuovo lavoro, realizzato grazie alla vittoria del bando Toscana 100 band, rappresenta il riassunto di tutto quello che l’artista ha imparato e sperimentato musicalmente e umanamente nel corso della sua carriera professionale.
Moodwel – ore 22,30
Chitarra elettrica e synths. Formato da due cugini che condividono la stessa passione, chitarra elettrica e synths, Moodwel è un’esperienza sonora in differenti atmosfere fatte di espansioni spaziali e suoni ridotti ai minimi termini. La chitarra elettrica si perde in paesaggi sonori dove la musica minimal incontra l’ambiente mentre la morbida pulsazione ritmica scandisce l’inesorabile tempo, il corpo si trova a muoversi e la mente a viaggiare. Il 31 ottobre per Toys for Kids Records è uscito il loro primo Ep, Explore; la data pratese è la prima del loro tour.

sabato 3 dicembre

Millelemmi – dalle ore 21
Introspettivo, spaziale, intimo, futuristico, drastico, Millelemmi, nato nel 1981 a Firenze, ha fatto della sua lingua e del suo accento l’essenza stessa della sua arte. La sintassi si intreccia coi beat creando rime sonore, tracce di segni e di sogni.

Fricat
Fricat, progetto solista di Joe Antani (Apes on Tapes), sintetizza una miscela di elementi ritmici e percussivi con una formula ipnotica di abstract hip hop e beat elaborando le sonorità della bass music più energica in una ricerca costante del ritmo in tutte le sue forme.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.