D/M WE 27-10-2001 (P. 75) David Bowie

L’Utopia Pop-Rock tra gli anni ’60 e ’80 in scena al Centro Pecci mercoledì primo febbraio.

Dalle 21 Stefano Solventi racconterà artisti e musicisti che hanno cambiato un’epoca: David Bowie, Lou Reed, Iggy Pop e Brian Eno.

“And I’m floating in a most peculiar way”, cantava Bowie in “Space Oddity”, il suo primo, grande successo”, comincia la presentazione. “Potremmo considerarla una dichiarazione d’intenti: sarà sempre peculiare, infatti, il suo “galleggiare” lungo una carriera formidabile che ripercorreremo dagli esordi fino ai primi anni Ottanta, sulle tracce di un’utopia pop-rock che ha attirato nel suo cerchio gravitazionale artisti come Lou Reed, Iggy Pop e Brian Eno”.

L’incontro fa parte della rassegna Pecci School 2017, un programma di lezioni con oltre quaranta incontri dedicati ai più importanti protagonisti della contemporaneità. Un progetto che spazia dalla storia all’arte e dalla musica al cinema, passando per il teatro. Ingresso 5 euro/4 euro. Per studenti e disoccupati certificati, ingresso libero.

Stefano Solventi (Poggibonsi,1969) dal 2001 collabora con la rivista Mucchio Selvaggio e con la webzine Sentireascoltare. Nel 2009 pubblica “PJ Harvey – Musiche, maschere, vita” (Odoya), biografia critica della cantautrice rock inglese Polly Jean Harvey. Nel 2015 pubblica il romanzo “La meccanica delle ombre” (Cicorivolta).

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.